Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti, per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.



Apr
18
2017

MONTEROSA SKI - IN FUTURO UNA PISTA BATTUTA TRA INDREN E SALATI?

È in fase di verifica di impatto ambientale il progetto di Monterosa Ski per la realizzazione di una pista battuta tra Indren e Gabiet. Un tracciato per lo sci alpino in una zona oggi dedicata esclusivamente al freeride. Una pista in questa zona permetterebbe un maggior utilizzo dell'impianto, un funifor, realizzato nel 2006 e una stagione sciistica più lunga nel comprensorio del Monterosa Ski. Da quando è stato presentato sul progetto sono piovute numerose critiche, relative soprattutto alle imponenti opere di sbancamento e cementificazione necessarie per approntare la nuova pista: 41 mila metri cubi di materiale da sbancare per modellare il terreno e opere di sostegno di malta e pietra, lunghe fino a 250 metri e alte 5 per un costo complessivo di un milione e 250 mila euro. I detrattori sono guidati da Legambiente, Cai Valle D'Aosta e Mountain wilderness. “Con questo innalzamento delle temperature dovuto al cambiamento climatico, tra 30 anni il 60 per cento degli impianti da sci chiuderà e noi abbiamo bisogno di avere delle piste oltre i 3000 metri per garantire la sopravvivenza del nostro comprensorio - spiega Giorgio Munari, presidente di Monterosa Ski - Abbiamo seguito l’iter corretto depositando gli elaborati in Regione dove sarebbe stato deciso se ci fosse necessità o meno di sottoporre il tutto ad una verifica di impatto ambientale" Fatto che ora si è verificato e il progetto sarà quindi approfondito nei prossimi mesi. Favorevole alla nuova pista è il sindaco di Gressoney La Trinité, Alessandro Girod: “Bisogna però chiedersi se, in mancanza di impianti, ci sarebbe lo stesso indotto per le attività economico-alberghiere e di conseguenza se le nostre valli sarebbero ancora così popolate. Si guardi, ad esempio, la situazione di quelle piemontesi. Ora il progetto della pista battuta è balzato alla cronaca, ma qui se ne parla da prima che io cominciassi a fare l’amministratore, sette anni fa e ci hanno ragionato su molte teste, sul piano regolatore comunale era già prevista una pista sull’attuale percorso non battuto e Monterosa Ski ha proposto di farla su un tracciato che considera meno impattante, quindi noi approviamo questa scelta”.

SCEGLI LA LOCALITA'

CERCA SKIAREA PIU' ADATTA A TE sci e terme SCONTI SKIPASS

ARTICOLI SPONSORIZZATI

CONFRONTA PREZZI SKIPASS E IMPIANTI

LOCALITA' CONSIGLIATE A

SCIATORI PRINCIPIANTI SCIATORI INTERMEDI SCIATORI ESPERTI FREERIDE FAMIGLIE GIOVANI LOCALITÀ SENZA AUTO         

APP PER SCIARE

GUIDA E DOWNLOAD TUA VELOCITÀ E PERCORSO        

PRENOTAZIONI ON LINE

VACANZE NEVE HOTEL NOLEGGIA SCI E ATTREZZATURA ASSICURAZIONE SCI

MULTIMEDIA

FOTO VIDEO
© 1999-2015 Dovesciare.it - P.I. 03237250133