Come si sceglie la misura degli sci?

Uno degli aspetti più importanti nella scelta degli sci è la lunghezza. Questa si esprime in centimetri e va, escludendo gli sci per i bambini, da 150 centimetri fino a 195 centimetri (per pochi sci dalle dimensioni particolarmente generose negli sci da freeride, lunghi e larghi per meglio galleggiare in neve fresca). La lunghezza dipende fondamentalmente dal proprio livello tecnico e da cosa si deve fare con gli sci: che tipo di curve si prediligono e su che tipo di neve si scia.

Che lunghezza di sci scegliere quindi?

Partiamo dal livello tecnico. Il nuovo manuale per l'apprendimento dello sci redatto dalla

Coscuma (Commissione Scuola Maestri,) consiglia per i livelli da 1, 2, 3, ovvero per imparare lo spazzaneve e per effettuare le prime curve a sci paralleli “un paio di sci di una lunghezza ridotta, non strettamente correlata alla statura dello sciatore”.

Questo significa che per i principianti, va bene uno sci anche decisamente più corto della propria statura che sarà più facile da far girare, non costituirà un intralcio e al tempo stesso andrà bene per apprendere l'equilibrio e, date le velocità estremamente ridotte, non porterà problemi di stabilità.

Dal livello intermedio in poi (L4, 5, 6 e 7) invece il consiglio della Coscuma è quello di utilizzare “sci di una lunghezza proporzionata all’altezza dello sciatore”, questo significa che la nostra altezza sarà il parametro di partenza nella scelta della misura dello sci.

Solitamente si sceglie uno sci che è al massimo paragonabile alla nostra altezza, la maggior parte degli sciatori optano per attrezzi di 10, 15 centimetri più corti della loro altezza. Uno sci più corto è tendenzialmente più facile da girare, uno sci più lungo è generalmente più stabile in velocità.

Un ulteriore distinguo riguarda i livelli più elevati (L6 e L7 ma anche L5) di sciatore che scelgono genericamente sci race carve che sono declinati nelle versioni Slalom (SL) e Gigante (GS).

Gli sci da slalom sono più corti perché pensati per essere efficaci nelle curve a corto raggio (curve strette) e le misure in commercio variano generalmente tra i 150 e i 170 centimetri mentre quelli da gigante sono pensati per essere efficaci nelle curve a lungo raggio (curve ampie) e le lunghezze variano generalmente tra i 165 e i 185 centimetri.

Negli sciatori di livello avanzato la scelta della lunghezza degli sci dipende quindi molto anche da che tipo di sci si desidera avere. Anche all'interno degli sci da gigante a cui abbiamo appena accennato, oltre alla proporzione con la nostra altezza, sceglierò una misura un po' più corta se vorrò uno sci più polivalente e una più lunga se vorrò uno sci più stabile in velocità.

Quindi, che misura di sci scegliere?

Corti e non per forza legati alla vostra altezza se siete principianti. Attorno ai 10, 15 centimetri meno della vostra altezza (fino alla vostra altezza se volete essere “più veloci”) per gli sciatori di medio e buon livello.

di Redazione DoveSciare.it

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA