FUORIPISTA - valle-della-verra

Tutto sulla località: Champoluc

Enormi seraccate di ghiaccio sulla Valle di Verra
Regione: Valle d'Aosta
Dislivello salita: 350
Dislivello discesa: 2140
Impianti: Si
Prossimità: No
Orientamento: complesso
Esposizione: S
Impegno alpinistico: medio
Impegno sciistico: alto
Percorso sul ghiacciaio: Si

La discesa del Vallone della Verra permette il congiungimento di tre valli, Breuil, Zermatt e Champoluc. Per questa caratteristica il percorso viene spesso utilizzato per percorsi ad anello che collegano i ghiacciai svizzeri.
Per effetuare questo tipo di discesa e' necessario organizzarsi logisticamente considerato che si sale con gli impianti di Cervinia per terminare la gita nella valle  di Champoluc. L'uso delle corriere di collegamento e' un'opzione, l'uso di piu' vetture un'alternativa.

Percorso:
La salita puo' iniziare dall'arrivo della funivia di Plateau Rosà seguendo la pista di discesa dal Piccolo Cervino oppure nel caso si acquisti l'estensione Zermatt e' possibile partire direttamente dall'arrivo del Piccolo risparmiando cosi' il dislivello in salita.

Il percorso, come per il Porta Nera segue le tracce per il colle del Breithorn, giunti in prossimita' del cambio di pendenza ci si sposta verso sud (dx) iniziando la discesa nel punto in cui il Ghiacciaio della Gobba di Rollin inizia il raccordo verso quello della Verra. Obliquando verso destra si segue la parete in ghiaccio che cresce in altezza fino a raggiungere le centinaia di metri.
Superato il primo tratto si prosegue ancora verso destra superando alcune barre rocciose e proseguendo sulla massima pendenza sotto le enormi seraccate della gobba.
Per ampi pendii si raggiunge uno tra i punti piu' scenici dove il cambio di pendenza apre enormi ponti di ghiaccio che fortunatamente non si e' tenuti a percorrere.
Continuando a tenersi sul lato destro di discesa un paio di altre belle pareti conducono all'enorme morena occidentale della Verra che andra' superata scollinando ancora sulla destra orografica entrando nella valletta che conduce al lago blu.
Superato il suggestivo laghetto (in primavera e' facile trovarlo parzialmente scoperto) si scende lungo il sentiero estivo andando ad intercettare la strada ponderale che dalle piane basse di Verra conduce a quelle alte.
Le lunghe piane inferiori si superano aiutandosi, nel caso di tavola, con bastoncini telescopici, passato il ponte sul torrente della Verra si riprende la discesa sul versante di Resy (sx orografica).
A seconda dell'innevamento si seguira' la carrozzabile lungo una serie di tornanti o si potra' approfittare di divertenti scorciatoie tra i larici per raggiungere in entrambi i casi l'abitato di S.Jaques.    

   

Enormi seraccate di ghiaccio sulla Valle di VerraProspettiva della discesa Valle di VerraVista d insieme della discesa Valle della VerraEnormi fratture del ghiacciaio di VerraDiscesa al Lago Blu nella valle di VerraVista della parte alta Valle della Verra e BreithornValle della Verra