Bertolaso vieta lo sci: troppa neve, pericolo valanghe. Sindaci in rivolta

18 Dicembre 2008

Salvaguardare la vita umana ad ogni costo” questo il pensiero di Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile che ha deciso di chiudere a doppia mandata le valli alpine che in questi ultimi giorni sono state ricoperte da metri di neve. Strade chiuse, scuole chiuse e, soprattutto impainti chiusi. Il rischio valanghe, con il sole di questi giorni, sale a quota 5, quindi meglio fermare tutto e non rischiare. Il divieto riguarda in particolare le zone del Piemonte maggiormente colpite dalle nevicate cioè le provincie di Torino e Cuneo. Ma i sindaci ritengono eccessivo l'allarmismo del numero uno della Protezione Civile e non ci stanno: “E' una decisione che mette a repentaglio la nostra unica industria, il turismo” ha spiegato a La Stampa Valter Martin, sindaco di Pragelato, a cui fa da eco il primo cittadio di Cesana, Roberto Serra: “In Francia ci sono le stesse condizioni, ma nessuno si è sognato di chiudere gli impianti” CONTROLLA IMPIANTI APERTI E BOLLETTINO NEVE

di Andrea Greco
18 Dicembre 2008

Articoli promozionali

Prepararsi alla riapertura degli impianti sciistici: skipass online con Snowit e nuove regole

Finalmente dovremmo avere una data certa per l’apertura degli impianti sciisti... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Inverno negli agriturismi in Alto Adige: non solo sci

Volete conoscere l'inverno dei vostri sogni in Alto Adige, lontano dai soliti se... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.