BIATHLON - Bis storico di Lisa Vittozzi

12 Gennaio 2019

© Fotografia - Lisa Vittozzi, Fisi


Impresa storica di Lisa Vittozzi che ottiene il secondo successo consecutivo a Oberhof, impresa mai riuscita nel biathlon azzurro.

L’atleta friulana scrive la storia del biathlon italiano vincendo la gara di inseguimento, prima italiana in questa particolare disciplina. VIttozzi ha avuto la meglio sulla slovacca Kuzmina a la francese Chevalier mentre al quinto posto troviamo un’altra azzurra, Dorothea Wierer.

 

”Ho cercato di gestire la gara dall'inizio alla fine, sapevo che il primo giro sarei stata con Chevalier, per cui sono partita senza forzare anche perchè c'era molto vento - ha spiegato Lisa Vittozzi - Dopo il primo poligono ho amministrato bene, i due errori in mezzo mi hanno comunque permesso di rimanere ugualmente davanti, perchè dietro le avversarie sbagliavano. Nell'ultimo giro mi sono imposta di chiudere con lo zero, alla fine mi erano rimaste poche energie sugli sci. Ho lottato colpo dopo colpo ed è andata bene”.

Nonostante il doppio successo l’azzurra rimane con i piedi ben piantati per terra: “Diciamo che rimango tranquilla, faccio quello che posso e di cui sono capace, due vittorie non fanno una stagione, continuerò a lavorare in questa maniera. Affronterò le prossime gare con tranquillità, non pretendo nulla di più, l'importante è rimanere sempre positiva. Chiudo la tappa di Oberhof con il massimo bottino, non ci avrei mai pensato, voglio condividere queste belle giornate con tutte le persone che nei giorni scorsi avevano pronosticato la mia prima vittoria".

di Redazione DoveSciare.it
12 Gennaio 2019



Articoli promozionali

Pluripremiato comprensorio sciistico 3 Cime/3 Zinnen Dolomiti

Un comprensorio pluripremiato nel cuore delle Dolomiti UNESCO patrimonio dell‘... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Inverno in montagna, primavera in valle col "Gallo Rosso"

La primavera ha il fascino dei contrasti in Alto Adige. Mentre c'è ancora neve ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento