CORTINA - Cabinovia Freccia nel Cielo e pista Lacedelli, le novità aperte agli sciatori

26 Dicembre 2019

La stagione sciistica 2019 2020 di Cortina d'Ampezzo è cruciale per tanti motivi. Si inizia a intravedere la Cortina che sarà con gli investimenti per i Mondiali di sci del 2021 prima e le Olimpiadi invernali del 2026 poi. 

Quest'estate è stato rifatto il primo tratto della funivia  Freccia nel Cielo che è entrata in funzione proprio ieri, giorno di Natale. Il primo tratto della mitica funivia, realizzata nel 1969, è ora una comoda cabinovia con intermedia che porta gli sciatori dal centro di Cortina sulle piste e permette di sfruttare meglio la pista Col Drusciè. 

 “La nuova cabinovia di Tofana Freccia del Cielo – ha spiegato Luigivalerio Sant’Andrea, Commissario di Governo per la realizzazione dei progetti sportivi – oltre ad essere un primato per la conca ampezzana rappresenta una legacy per uno sviluppo sostenibile della mobilità di Cortina. Un’altra novità significativa è l’apertura della pista Lacedelli e il nuovo sistema per il distacco controllato di valanghe a protezione del comprensorio delle Tofane”.

La cabinovia sarà ufficialmente inaugurata l'11 e il 12 gennaio prossimi ma nel frattempo i primi sciatori hanno potuto provare il nuovo confortevole e moderno impianto realizzato da Leitner ropeways che migliora decisamente accessibilità e fruizione di questo lato della ski area delle Tofane. 

"Abbiamo fatto investimenti importanti per questo impianto che è stato costruito in un accordo tra Funivie Tofana e Leitner. - è il commento di Mario Vascellari, presidente di Tofana Srl - L'impianto trasporterà gli sciatori dal centro di Cortina fino in quota, sulle piste delle Tofane, e quindi ridurrà l'utilizzo dei veicoli privati. L'impianto sfrutterà la sua posizione per 'raccogliere' gli sciatori dopo le discese sulle piste A e B di Col Druscié, e sulle piste Olympia, Canalone, Vertigine - in breve, le piste dei Mondiali - per riportarli in pochi minuti a Col Druscié o a Ra Valles".

 

C'è però un'altra novità che gli sciatori, già dal 21 dicembre, hanno potuto provare sci ai piedi. Si tratta della pista Lacedelli nella ski area 5 Torri. Si tratta di un'altra realizzazione finalizzati ai prossimi appuntamenti agonistici. Si tratta di una variante, lunga 1,5 chilometri, della pista Cinque Torri e, nei giorni di gara, sarà utilizzata per le qualificazioni alle gare e nasce proprio con l'idea di assistere al meglio le esigenze di chi si vuole allenare. 

E il bello deve ancora venire. Tra un anno inizieranno infatti i lavori per l'impianto che rivoluzionerà definitivamente la mobilità tra le ski area di Cortina. Parliamo ovviamente del collegamento tra le zone sciistiche Tofana e Lagazuoi – 5 Torri. Un collegamento di cui si parla da decenni e che farà fare un salto definitivo alle due eccellenti ski area che unite moltiplicheranno le potenzialità.  

di Redazione DoveSciare.it
26 Dicembre 2019

Località di cui si parla nell’articolo:

Cortina d'Ampezzo

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.