Paris, “L’operazione è andata bene, penso solo a guarire”

23 Gennaio 2020

© Fotografia - Fisi Pentaphoto - Dominik Paris


Dominik Paris è stato operato ieri al ginocchio destro da un’equipe guidata dai dottori Panzeri e Gurndin.

L’intervento di ricostruzione del crociato anteriore del ginocchio destro è andato bene e ora il fuoriclasse della Val d’Ultimo può pensare a guarire con calma in vista della prossima stagione.

Paris oggi ha parlato per la prima volta dopo l’intervento: “L'operazione è andata molto bene - ha commentato Domme - I dottori sono entrambi molto contenti per i risultati. Io adesso sto bene, sono tranquillo e posso affrontare il futuro. Ora mi auguro che tutto guarisca per il meglio, perché in questo momento per me questa è la cosa più importante. Tutto il resto verrà dopo".

Il velocista azzurro ha anche spiegato più nel dettaglio il momento dell’infortunio avvenuto a Kirchberg dove si stava allenando in vista delle gare di Kitzbuehel.

”La pista era perfetta. Il mio è stato un errore di traiettoria: volevo rimanere in pista e per questo mi sono infortunato. Sono uscito di pista nella neve riportata e sono scivolato su un fianco, ho cercato di rimanere in piedi e ho sentito subito una fitta al ginocchio destro. Non ho mai avuto infortuni seri nella mia carriera, ma non si può mai avere tutto saldamente nelle mani".

Paris tornerà a casa nelle prossime ore e poi inizierà a muovere l’arto rimanendo sotto osservazione dei medici della commissione Fisi.

"Ho ricevuto tantissimi messaggi da colleghi, compagni di squadra e questo mi ha reso molto felice. Li voglio ringraziare e augurare anche a loro il meglio possibile. Se non altro potrò trascorrere molto più tempo in famiglia e godermi le gare da casa in tv, come quelle di questi giorni a Kitzbuehel".

di Redazione DoveSciare.it
23 Gennaio 2020

Articoli promozionali

Godetevi esperienze indimenticabili a 3 Cime Dolomiti

Cinque montagne, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impianti di ris... CONTINUA
Polartec e Houdini, il fleece open-source contro lo spreco di plastica

Il nuovo fleece di Houdini diventa open-source per aiutare i designer a combatte... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.