PONTEDILEGNO TONALE - Pronti ad aprire le piste quando ci sarà l'ok

19 Gennaio 2021

© Fotografia - Icaro Pigolotti - Passo del Tonale


Nonostante la stagione sciistica sia già "compromessa al 90%", il comprensorio Pontedilegno Tonale aprirà piste e impianti quando ci sarà il via libera del Governo.

La ripartenza per il comparto sci era stata inizialmente ipotizzata per il 7 gennaio, poi spostata al 18 gennaio e infine al 15 febbraio. A quel punto il grosso della stagione sarebbe andato e per molti non sarà più conveniente aprire i comprensori. Nella ski area Pontedilegno Tonale tuttavia, complici gli impianti che arrivano fino ai 3000 metri del Presena, c'è ancora qualche speranza di sciare e l'intenzione è quella di aprire, quando il Governo darà l'ok.

“La stagione sciistica a questo punto è compromessa al 90% ma se a febbraio il Governo darà realmente la possibilità di aprire gli impianti di risalita, lo faremo senz’altro - ha commentato Michele Bertolini, direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale - A differenza di altri comprensori sciistici, noi abbiamo il ghiacciaio Presena che rappresenta una risorsa molto preziosa perché ci garantisce una stagione più lunga, che arriva fino a maggio inoltrato”.

La speranza è che quindi la situazione migliori in questo mese e che il 15 febbraio si possa finalmente tornare a praticare lo sci in sicurezza, salvando almeno la coda della stagione.

Ghiacciaio PResena
Caspar Diederik - L'impianto che porta ai 3000 m del Presena

“Questo continuo rimandare la possibile data di apertura degli impianti di risalita ha creato enormi difficoltà a tutto il comparto. - prosegue Bertolini- Pensiamo anche solo alle strutture ricettive: non bastano 24 ore per farle aprire, hanno bisogno di tempo per organizzarsi, trovare il personale, attrezzare le cucine. Il clima di incertezza che stiamo respirando da mesi ormai ha portato enormi difficoltà, ma la voglia di lavorare non è venuta meno”.

In attesa delle prime sciate della stagione, il comprensorio a cavallo tra Lombardia e Trentino ha lavorato sulle misure anti-Covid, dal potenziamento della vendita online degli skipass per evitare le code, alla domiciliazione degli stessi, a un software che monitora l'afflusso degli sciatori nei vari settori del comprensorio, fino a un'app che permette di prenotare il primo accesso agli impianti di risalita. Il tutto per evitare code ed assembramenti.

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
19 Gennaio 2021

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Nella Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, è innovazione skipass

La pandemia ha segnato il turismo ma non ha fermato la Skiarea Campiglio Dolomit... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO

Ad un solo grado di separazione dal Paradiso! La skiarea San Martino – Passo R... CONTINUA
Alpe Cimbra, è tutto pronto per una lunga stagione di sci

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra in Trentino per una lunga stagione di ... CONTINUA
Skipass online con Snowit: come evitare assembramenti e code in cassa

L’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia è stato un periodo molto diffici... CONTINUA
Helly Hansen porta la sostenibilità sulle piste da sci con la tecnologia Lifa Infinity

Il brand norvegese presenta per la prima volta una collezione di giacche e panta... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.