CORTINA 2021 - Minacce di morte a Markus Waldner dopo il caos parallelo

18 Febbraio 2021

© Fotografia - Markus Waldner


Le polemiche relative al palello e al team event non si sono fermate alla chiacchiera sportiva. Il resonsabile Fis delle mare maschili, l'altatesino Markus Waldner, ha infatti ricevuto minacce di morte via email.

"Qui non è una critica magari molto dura e neppure una diffamazione - ha spiegato Waldner all'Ansa - Qui ci sono minacce di morte e dunque è una cosa seria. Per cui adesso ho affidato tutto ai miei avvocati per perseguire l'autore. Mi sembra una follia, si tratta pur sempre di una gara di sci".

A fare le minacce sarebbe stato uno svizzero o un austriaco. Nel frattempo è arrivata da Fondazione Cortina 2021 una dichiarazione di solidarietà per Waldner.

"Tutto lo staff di Fondazione Cortina 2021 esprime vicinanza e solidarietà a Markus Waldner, il responsabile FIS delle gare maschili di Coppa del Mondo e dei Mondiali di sci alpino, che ha ricevuto minacce di morte via e-mail dopo le polemiche per lo svolgimento del gigante parallelo di Cortina d’Ampezzo, che ricadeva sotto la sua competenza - si legge nella nota - Per un evento come il nostro, improntato sui valori dello sport e del fairplay, è inaccettabile che un professionista stimato come Markus riceva messaggi così gravi, che vanno oltre il normale dibattito e confronto. In questi anni, tutte le persone che hanno lavorato ai Mondiali di Cortina 2021 si sono impegnate con professionalità e passione, per la buona riuscita di questo evento, sul quale accettiamo un franco confronto, ma assolutamente mai sterili e così pesanti minacce."

TUTTE LE NEWS DI CORTINA 2021 SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
18 Febbraio 2021

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.