Petra Vlhova e Livio Magoni, ecco l'addio: "Ti sono grata ma le nostre strade si dividono"

06 Aprile 2021


Livio Magoni non è più l'allenatore di Petra Vlhova, dopo 5 anni di collaborazione e la splendida stagione che ha portato per la prima volta in Slovacchia la Coppa del mondo generale vinta, il rapporto si è concluso.

"E' stato un lungo e accidentato percorso verso quello che volevamo disperatamente - ha scritto Vlhova sui social network - Il sogno  è diventato realtà e ho conquistato la Coppa di cristallo. Sono stati 5 anni pazzeschi con te, Livio, e ho imparato molto. Ti sono estremamente grata per il tuo tempo, la tua infinita energia, il perfezionismo e le speranze che hai sempre riposto in me. Una porta si chiude e migliaia se ne apriranno, abbiamo solo scelto ciò che è meglio per noi. A questo punto le nostre strade si dividono. Grazie Livio Magoni".

La campionessa slovacca dice così addio a Livio Magoni che ha accompagnato e sgrezzato il suo talento fino ad arrivare al traguardo più importante per una sciatrice.

Inutile dire che nella scelta hanno pesato le forti dichiarazioni del tecnico bergamasco al Corriere della sera, a cui Magnoni in una recente intervista aveva sostanzialmente sostenuto che, nonostante il talento, Petra sarebbe difficilmente migliorata (per usare un eufemismo). Subito Vlhova aveva replicato dicendosi stupita dalle parole del suo allenatore. Magoni si era quindi difeso spiegando che l'intervista era stata esagerata. In ogni caso da quel momento qualcosa aveva iniziato a rompersi, fino alle dichiarazioni di oggi che mettono la definitiva parola fine sulla vicenda. 

TUTTE LE NEWS DI AGONISMO SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
06 Aprile 2021

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.