PANORAMA - 5 medaglie, Franzoni al top, il bilancio dei Mondiali jr

10 Marzo 2022

© Fotografia - Malcolm Carmichael - Giovanni Franzoni


Si sono conclusi i Mondiali Jr di Panorama (Canada). La spedizione azzurra torna dal Nord America con l'ottimo bottino di 5 medaglie. La vera e propria dominatrice di questa edizione è stata l'Austria con 9 medaglie (3 ori, 2 argenti e 4 bronzi) e subito dopo veniamo noi con 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo. Seguono Norvegia con 2 medaglie d'oro, USA con 3 medaglie, una per ogni metallo.

I due ori azzurri portano la firma di Giovanni Franzoni che ha trionfato in discesa e combinata e ha conquistato anche il bronzo in superG. Quindi i due argenti, Marco Abbruzzese in combinata e Filippo Della Vite in gigante.

“Si è trattato di un Mondiale soddisfacente non solo per i risultati, ma anche per l’atmosfera vissuta, perchè tutte le nazioni condividevano gli stessi spazi al villaggio - ha commentato Massimo Carca, responsabile del settore giovanile azzurro -  Il livello generale è sempre più alto, personalmente ho vissuto gli ultimi quattro anni a fianco di questi ragazzi e la loro crescita è sotto gli occhi di tutti. C’è gente che fa bene in Coppa Europa e si è già affacciata in Coppa del mondo, qui partendo con numeri più accessibili vengono rimescolate le carte".

Franzoni, con 3 medaglie, è stato l'assoluto protagonista e ben si sta comportando anche in Coppa Europa dove è in testa alla graduatoria generale, fatto che gli permetterebbe di avere un posto fisso in ogni disciplina il prossimo anno in Coppa del mondo. Un fatto che sarebbe determinante per la sua crescita.

“Sta compiendo un passo alla volta, ha partecipato a tutte le gare di gigante in Coppa del mondo, è un ragazzo che fa più discipline e dobbiamo dargli il tempo di crescere. Il suo passaggio ad alto livello è un po’ più graduale rispetto a un Della Vite che partecipa ad una sola disciplina. Il prossimo step è quello di essere competitivi in Coppa del mondo, che Giovanni frequenterà in maniera continuativa dal prossimo anno in più specialità. Quest’anno ci siamo concentrati maggiormente su gigante e supergigante, affrontando la discesa da metà gennaio in poi. Sappiamo che in Coppa del mondo le piste sono ben più difficili e occorrerà avere pazienza, invece in supergigante ha dimostrato un livello superiore".

 

TUTTE LE NEWS DI AGONISMO SU TELEGRAM 

di Redazione DoveSciare.it
10 Marzo 2022

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Nell’abbraccio dell’inverno col “Gallo Rosso”

Sul sito www.gallorosso.it è possibile scegliere gli agriturismi “Gallo Rosso... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO DI CASTROZZA

L’inverno in montagna è qualcosa di speciale. Anche nel comprensorio di San M... CONTINUA
Come risparmiare acquistando lo skipass

Quante volte ti è capitato di voler andare a sciare, ma il tuo primo pensiero e... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
ALPE CIMBRA, un inverno su misura per tutta la famiglia

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra, in Trentino, per una lunga stagione d... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.