ROSSIGNOL - Forte crescita nel 2021/22 e sci eco sostenibili

22 Marzo 2022


Forte ripresa per il Gruppo Rossignol dopo il durissimo inverno 2020/2021. Lo scorso inverno la stagione sciistica non c'è stata in Francia, Italia e tanti altri paesi europei, ma quest'anno i risultati del gruppo francese sono rapidamente tornati in positivo con una crescita del 28% dell’attività di tutto il portafoglio di marchi.

Nonostante la crisi geopolitica che stiamo vivendo l'outlook è positivo anche per il prossimo anno. Intanto tutti i mercati e i canali di distribuzione sono in crescita: +24% in Nord America, +30% in Europa e +15% in Asia le attrezzature per sport invernali che hanno fatto registrare un +29%.

Il gruppo Rossignol festeggia quest’anno il 115 esimo compleanno e oltre a consolidare la crescita punta ad essere sempre più rispettoso dell'ambiente con due leve sostanziali, il ciclo di vita del prodotto e le soluzioni di riciclo dei materiali. Nel frattempo continua la nuova politica che vede "destagionalizzata" l'attività del Gruppo con una serie di marchi capaci di coprire le attività outdoor in tutte e 4 le stagioni.

“Siamo felici di essere usciti da questo periodo difficile e di sapere che la nostra strategia sta funzionando - ha commentato Vincent Wauters, CEO di Rossignol Group -  È un premio per i team che si impegnano ogni giorno per far evolvere il Gruppo verso un mondo più sostenibile. In quest’ottica, e per dare più senso alle nostre azioni future e guidare lo sviluppo delle attività, abbiamo definito la maison d’être di Rossignol Group: Carve movements of sustainability and human potential (scolpire movimenti di sostenibilità e potenziale umano). Le sfide sono importanti: stiamo lavorando per avviare questi movimenti e lanceremo iniziative ambientali e sociali” .

Sostenibilità, appunto. Già nel 2020 Rossignol Group aveva annunciato un programma finalizzato alla riduzione della sua impronta ambientale del 30% entro il 2030 e dei rifiuti industriali del 40% entro il 2025. Questa filosofia va via via rafforzandosi con il lancio, previsto per l'autunno 2022, di Rossignol Essential, uno sci realizzato con materiali al 62% riciclati per un prodotto che sarà riciclabile al 75%. L’obiettivo già fissato è di sviluppare un terzo della gamma con questo approccio di eco-design entro il 2028.

“Ci stiamo assumendo la nostra responsabilità di fronte alle immense sfide della conservazione dell’ambiente - ha concluso Wauters - Per esempio, sono personalmente coinvolto nella Convention des Entreprises pour le Climat, la convenzione delle imprese francesi che cerca soluzioni per i problemi del cambiamento climatico. Ci stiamo anche muovendo per costruire delle partnership in relazione alla gestione del fine vita dei prodotti. Questo si inserisce nella nostra ambizione etica di promuovere lo sviluppo sostenibile, l’inclusività e i benefici della montagna per tutti".

di Redazione DoveSciare.it
22 Marzo 2022

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Val Senales, la tua avventura invernale circondato da 126 cime di 3000 metri

Da settembre a maggio, l’Alpin Arena Senales è teatro di esclusive esperienze... CONTINUA
Nell’abbraccio dell’inverno col “Gallo Rosso”

Sul sito www.gallorosso.it è possibile scegliere gli agriturismi “Gallo Rosso... CONTINUA
Come risparmiare acquistando lo skipass

Quante volte ti è capitato di voler andare a sciare, ma il tuo primo pensiero e... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.