ALETSCH ARENA - L'omaggio ad Art Furrer, pionere dello sci e del freestyle

11 Luglio 2022

 

L'Altesch Arena ha reso omaggio ad Art Furrer, pioniere dello sci oltre che un albergatore di successo. La premiazione è avvenuta l'8 luglio presso il View Point Moosfluh uno dei luoghi migliore da dove osservare le nevi perenni del ghiacciaio dell'Aletsch.

"Dal mio punto di vista, i tratti del suo carattere possono essere descritti con poche parole, che si adattano perfettamente al suo nome "ARTE": "A" avventuroso, attivo, autentico, "R" come risoluto, propenso al rischio, ribelle, "T" come talentuoso, , "E" come estroverso", così Armin Berchtold, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Aletsch Arena, ha descritto il leggendario Art Furrer mentre svelava la targa metallica in suo onore che si trova sulla piattaforma panoramica di Moosfluh.

Art Furrer, oggi 85 enne, lasciò il suo paese natale di Greich, nel Canton Vallese, per fare il maestro di sci negli USA; in tasca solo 36 dollari. Ma chiamarlo "maestro di sci" è riduttivo. In quegli anni Art divenne un vero e proprio personaggio apparendo in tv e nelle pubblicità: gli statunitensi lo adoravano e coniarono il soprannome di "svizzero pazzo".

Agli appassionati di sci interesserà soprattutto il fatto che Art Furrer è stato uno dei pioneri del freestyle, con un particolare tick, il Royal Swing, che è diventato il suo marchio di fabbrica insieme al cappello da cow boy e che ha contribuito con la sua attività di albergatore allo sviluppo dell'Aletsch Arena.

"Durante il viaggio di ritorno dello spettacolo a Stoccarda, il cappello era sul sedile posteriore dell'auto - racconta Art - I doganieri mi hanno detto di indossarlo e allora ho capito che non mi sarebbe mai stato permesso di togliere il cappello da cowboy".

Tornato in Svizzera dopo 14 anni continuò a sciare e ad apparire in tv; celebre è la sua interpretazione di un turista texano con sci di quattro metri. Lo scorso febbraio Art ha festeggiato il suo 85° compleanno e, come si può vedere nel video, è ancora in forma smagliante.

Il suo segreto? Sciare ogni giorno in inverno e passeggiare ogni mattina in estate attorno al lago Blausee.

 

Francesco Lovati (foto e video di Gisella Motta)

di Redazione DoveSciare.it
11 Luglio 2022

Località di cui si parla nell’articolo:

RiederalpBettmeralpFiescheralp

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Nell’abbraccio dell’inverno col “Gallo Rosso”

Sul sito www.gallorosso.it è possibile scegliere gli agriturismi “Gallo Rosso... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO DI CASTROZZA

L’inverno in montagna è qualcosa di speciale. Anche nel comprensorio di San M... CONTINUA
Come risparmiare acquistando lo skipass

Quante volte ti è capitato di voler andare a sciare, ma il tuo primo pensiero e... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
ALPE CIMBRA, un inverno su misura per tutta la famiglia

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra, in Trentino, per una lunga stagione d... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.