SELVINO - Lo skidome in stallo: serve un nuovo accordo di programma

19 Settembre 2022


L'idea di realizzare a Selvino il primo skidome italiano non è tramontata, ma una serie di problemi sta ostacolando l'opera.

I cantieri sarebbero dovuti partire prima nel 2020, ora l'obiettivo è il 2023 ma la burocrazia non sembra ancora essere pronta per dare il via al progetto delle società Neveland e Selvino Snow che conta ben 60 azionisti.

Quello che si vorrebbe realizzare a Selvino sarebbe un impianto di sci indoor interrato, al contrario della maggior parte delle strutture oggi presenti in Europa, che ospiterebbe una pista dimensionata per ospitare gli allenamenti delle squadre e degli sci club oltre che una palestra di arrampicata su ghiaccio. Una struttura che manca nel nostro paese e che andrebbe a inseristi in un territorio dove si "respira sci".

L'accordo di programma siglato nel 2011 sta però ora per scadere. Nel frattempo le due società hanno speso ben 800.000 euro tra progetti e incombenze burocratiche ma la Valutazione di Impatto Strategico non è mai arrivata. C'è chi parla di opposizione politica dell'attuale giunta, chi sottolinea come nel frattempo sono cambiate le leggi sul consumo di suolo e le valutazioni legate al consumo di energia. Fatto sta che dopo parole, progetti e soldi i proponenti rischiano di trovarsi con il proverbiale pugno di mosche in mano.

Angelo Bertocchi, alla guida di Selvino Snow chiede ora dalle colonne dell'Eco di Bergamo un rinnovo dell'accordo di programma accusando il comune di non essersi presentato agli ultimi appuntamenti tra cui quello particolarmente importante con il presidente Fontana in Regione.

 

di Redazione DoveSciare.it
19 Settembre 2022

Località di cui si parla nell’articolo:

Selvino

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.