SANTA CATERINA – dal 29 gennaio 2 slalom e 2 SuperG contro il cancro

25 Gennaio 2015

Dal 29 al 31 gennaio, 2015 sulle splendide piste di Santa Caterina Valfurva due Slalom Giganti e due SuperG FIS maschili e femminili, questi ultimi validi per la Coppa del Mondo Cittadini saranno organizzati dal Circuito di Cancro Primo Aiuto.

Inoltre, sempre nelle stesse date, le nevi della località valtellinese saranno teatro anche della Coppa Europa di Snowboard, con uno Slalom Gigante parallelo.

Ieri sabato 24 gennaio si è concluso Il 21° Memorial Walter Fontana, quinto appuntamento stagionale promosso sempre da Cancro Primo Aiuto onlus, dedicato agli junior, con l’azzurro Roberto Nani apripista d’eccezione.
Quattro Slalom Giganti e altrettanti SuperG, hanno caratterizzato la  quinta tappa del circuito, che si è svolta sulle nevi di Santa Caterina Valfurva.
Le gare si sono aperte giovedì 22 con il Gigante femminile, vinto con autorevolezza dalla lecchese Alessia Minazzi, che si è imposta in entrambe le manche. Alle sue spalle, staccata di 69 centesimi, la neozelandese Grigg e l’altra italiana Jessica Torri (dello sci club Brixia), lontana 1” e 68. Nelle cinque anche Susanna Bernardini, per un tris azzurro.
Fra i ragazzi, il portacolori dello sci club Santa Caterina Matteo Confortola l’ha spuntata per 10 centesimi su Antonio Vittori. I due si sono divisi le vittorie di manche, anche se in realtà, nella prima, Confortola ha condiviso il gradino più alto con Matteo Rotunno, che al termine ha chiuso terzo a 66 centesimi.

Venerdì 23 altra gara fra i pali larghi. Aprono le ragazze, sullo spettacolare palcoscenico della Deborah Compagnoni, con la bormina Virginia Sosio che nella prima manche rifila 1” e 20 a Martina Nobis (sci club Lecco) e due secondi all’altra bormina Marika Mascherona, ipotecando la vittoria. A nulla vale la bella seconda manche della lecchese, che guadagna 8 decimi ma non riesce a colmare il gap, mentre la Mascherona accumula un altro secondo e chiude comunque sul terzo gradino del podio.
Anche fra i ragazzi l’ottima discesa nella prima manche, consente a Matteo Confortola, di amministrare il vantaggio di 6 decimi accumulato per aggiudicarsi la gara e bissare la vittoria del giorno precedente, seppur per soli 4 centesimi. Alle sue spalle Pietro Zazzi e Stefano Zucchi, che raccolgono entrambi un altro bel risultato. Una due giorni molto positiva anche per Giacomo Rigamonti, che con un quinto e un quarto posto, rientra alla grande dopo l’infortunio che lo aveva fermato nella scorsa stagione.

Sabato 24 è stata la volta dei SuperG, con la fantastica doppietta della portacolori delle Fiamme Gialle Federica Sosio, forse ispirata dalla presenza dell’azzurro Roberto Nani, apripista d’eccezione. Se la prima delle due prove l’ha vista prevalere per soli 14 centesimi su Giulia Noris (sci club UBI Banca Goggi), con Martina Nobis staccata di 95, nella seconda non c’è stata storia e i 2” e 89 di distacco su Sara Ferrari (sci club Radici) e 3” e 15 su Nicole Duci (sci club Colere) sono eloquenti.
Anche in campo maschile la prova disputata in mattinata è stata più combattuta, con quattro atleti racchiusi in meno di 50 centesimi. Sul primo gradino del podio Francesco Gori (Ski Racing Camp) e ai suoi lati Federico Tomasoni (sci club UBI Banca Goggi) e Paolo Nessi (ski team Reit). Nella prova del pomeriggio, l’unico a confermarsi è Tomasoni, ancora secondo, mentre Gori scivola al quarto posto e Nessi salta. La vittoria va a Pietro Zazzi, che così aggiunge un altro podio a questa intensa tre giorni, mentre il lecchese Nicholas Bellini chiude terzo.

Il Memorial Walter Fontana è una manifestazione rivolta alle giovani leve dello sci, che si svolge su varie discipline e richiama atleti da tutto il mondo sulle piste della Valtellina.
Organizzato da Cancro Primo Aiuto Onlus, rappresenta un evento di fondamentale importanza perché nel tempo è diventato una delle principali fonti di sostegno economico delle attività dell'Associazione. Cancro Primo Aiuto non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo dell’assistenza sociale e socio sanitaria a favore prevalentemente degli ammalati di cancro e delle loro famiglie, compresa la prevenzione, la cura, l’assistenza psicologica, medica e domiciliare principalmente nell’ambito territoriale della Regione Lombardia.

di Andrea Greco
25 Gennaio 2015

Località di cui si parla nell’articolo:

Santa Caterina Valfurva

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.