Lauberhorn - Pista Coppa del Mondo di Sci a Wengen

Come arrivare

Il comprensorio sciistico di Wengen è raggiungibile sia da Grindelwald e Wengen con la ferrovia a cremagliera (Wengernalpbahn ferrovie) o con la funivia (cabinovia Grindelwald-Männlichen o Wengen-Männlichen funivia). Per raggiungere la partenza della pista Lauberhorn bisogna utilizzare le seggiovie Gummi o Arvengarten a Kleine Scheidegg.

Descrizione

La pista del Lauberhorn a Wengen con i suoi 4,480 km è la discesa di Coppa del Mondo più lunga e impegnativa. E' velocissima: gli atleti raggiungono velocità record, fino a 160 km/h nell'Haneggschuss. Ogni anno a metà gennaio i campioni percorrono la discesa del Lauberhorn che raggiunge una pendenza massima del 72 % in circa due minuti e mezzo! Durante la stagione sciistica anche gli sciatori amatoriali esperti possono percorrerla concedendosi di ammirare il panorama strepitoso dell'Eiger, Monch e Jugfrau.

La sua caratteristica principale è la leggendaria strettoia allo Hundschopf. Altri passaggi famigerati sono la Minschkante, il Canadian Corner e la S finale. Alla partenza dopo un tratto relativamente pianeggiante gli sciatori raggiungono il salto Russi, che è stato chiamato dopo che Bernhard Russi qui aveva cercato un salto ideale per una registrazione tecnica (è il disegnatore del percorso attuale). Dopo il Traverse Schuss, in cui la velocità aumenta ecco la Hundschopf (Testa di Cane), un salto di una quarantina di metri tra due rocce. La sezione di passaggio è stretta, rocciosa e ripida, una vera sfida per gli sciatori. La discesa continua sulla Minschkante, tratto dedicato allo sciatore svizzero Joos Minsch che ha subito gravi lesioni quando cadde qui nel 1965. Dopo questa sezione, gli sciatori raggiungono il Canadian Corner, che deve il suo nome ai concorrenti canadesi che sono caduti in questa curva nel 1982.
Si prosegue con l'Alpweg con la sua curva Kernen S. Questo passaggio è segnato da una svolta incrocio a quasi 90 gradi su un ponte stretto. Ci si immette poi nel Wasserstation, un tunnel sotto i binari della ferrovia Wengernalp che porta nella sezione piatta ed estesa Langentrejen. Nell'Hanneggschuss, (Hanegg Schuss) gli sciatori accelerano. In questo punto nel 2005, lo sciatore italiano Stefan Thanei raggiunse durante la DH valida per la supercombinata i 156,96 km all’ora, la più alta velocità registrata fino a quel momento in una Coppa del Mondo di Sci Alpino. Dopo 8 anni, nel 2013 il francese Johan Clarey ha toccato i 161,9 km/h, a conferma delle punte di velocità molto elevate che si possono raggiungere sulle nevi svizzere.

Torniamo alla pista. Dopo il passaggio Seilersboden, un tratto pianeggiante breve, la corsa continua al salto Silberhorn. Si raggiunge l' Österreicherloch (Hole austriaca) dopo la Wegscheide (Crossroads). Questo passaggio ha ricevuto il suo nome nel 1954 dopo le cadute degli sciatori austriaci. Arriva un tratto impegnativo, il Finish S. Le tre curve strette sono per la maggior parte ghiacciate e irregolari. Nel 1991 lo sciatore austriaco Gernot Reinstadler ha avuto un incidente mortale in questo punto. Infine il traguardo a 1.287 metri.

Il 19.01.2013 grande vittoria sulla pista di Wengen - Lauberhorn dell'italiano Christof Innerhofer davanti agli austriaci Klaus Kroell e Hannes Reichelt (Vedi il video)

Informazioni

Località: Wengen
Quota di arrivo: 1287 m
Quota di partenza: 2315 m
Dislivello: 1028 m
Lunghezza: 4480 m
Tipo pista: Coppa del mondo
Livello: Difficili
Innevamento artificiale:

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Video

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.