Siamo tutti chef... sugli sci-


Dei top chef ormai sappiamo tutto, al pari delle star del cinema. O meglio, della TV, visto i tanti format di trasmissioni. Ma non sappiamo certo se sciano, e come sciano… Difatti sono talmente impegnati in comparsate, conferenze ed eventi (e qualche volta persino in cucina nel loro ristorante, scusate l’ironia) che riesce difficile pensarli in vacanza sulla neve.  Anche perché se si infortunano sono dolori per la loro attività.... Fra le varie destinazioni sciistiche, solo l’Alta Badia, naturale hub degli ski foodies, è riuscita a mettere gli sci ai piedi alla categoria.  Dopo il progetto Sciare con gusto che racchiude tutte le iniziative fra sci e gastronomia all’ombra del Sassongher e del Sasso della Croce (come a inizio stagione Gourmet Ski Safari / Slope Food - sci itinerante per rifugi che propongono una ricetta di uno chef famoso), ecco l’Audi Chef’s Cup Südtirol, a fine gennaio 2015.

Alla decima edizione ci sono state addirittura 800 presenze di pubblico, con 78 chef, di cui 56 italiani e ben 22 provenienti dal resto del mondo. Molti dei quali stellati Michelin .   Nelle varie gare a corollario di tanti eventi gourmet di alto livello, da notare la grinta e lo stile di Norbert Niederkoefler sia nello sci che nel golf (non vale: giocava in casa, direte voi…del resto fu lui a ideare la manifestazione). La gara a squadre di sci sul tratto finale della Gran Risa in notturna ha svelato però la classe sugli sci di tanti altri suoi colleghi….



Articoli collegati

Sci vintage

CONTINUA

Aggiungi un commento