Sciare in notturna: cambia la percezione!


In vista della grande Ski Night del 26 marzo..., vi ripropongo alcune impressioni sull'esperienza di sci in notturna... Questo 'diversivo' alla classica attività sciistica alla luce del sole non è banale.

Sciare in notturna, infatti, può lasciare qualcosa anche a chi dallo sci pensa di avere già avuto tutto. Chi è sceso di sera su una pista illuminata dalla luce radente dei gatti delle nevi, o armato di sola lampada frontale o – meglio ancora -  aiutato dalla luna piena, lo sa: è una sensazione nuova, molto intrigante. Sembra quasi di galleggiare, sulla neve tirata a puntino e ancora morbida... Ma anche sciare alla luce dei riflettori è uno sci del tutto diverso. Provare per credere. E non c'è miglior occasione della serata di Dovesciare.it al Corvatsch di St.Moritz, dove il tratto illuminato tutti i venerdì è di ben 4,2 chilometri. Si tratta della pista  rossa Chastelet, che con il suo proseguimento fino alla stazione a valle del primo tronco della funivia del Corvatsch conta 830 metri di dislivello, con belle baite lungo la pista come l'Alpette e il ristorante Murtel. Le percezioni cambiano rispetto allo sci di giorno, e possono arricchire il bagaglio tecnico e di esperienza. La velocità, innanzitutto. Non te ne rendi conto, ma a parità di gesto tecnico, ti ritrovi ad andare molto più forte che di giorno. E anche la percezione della distanza degli altri sciatori o degli ostacoli cambia sensibilmente. Occhio in particolare agli sciatori vestiti di scuro abituati  a stare a bordo pista! A volte si mimetizzano con lo sfondo degli alberi…Poi occhio agli sciatori sfrecciano di qua e di là come cavallette impazzite, in un’atmosfera di eccitazione e di festa. Bellissimo! Ma noi di Dovesciare.it scateniamoci pure nel divertimento, ma sempre con giudizio!

Da segnare in agenda il ristorante Murtèl, presso la stazione intermedia della funivia, dove la proposta spazia dalla pizza alla fondue. O all’Alpetta, circa a metà pista, caratteristica baita in pietra e legno.

E in Italia, dove si fa lo sci in notturna? Ormai in molti posti. Ma tra i miei preferiti Obereggen, con la pista Ochsenweiden, Zoldo nel Civetta, la breve ma divertente Cianross a San Vigilio di Marebbe,

 



Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.