OLIMPIADI - PER L'EDIZIONE INVERNALE 2026 SALA PROPONE MILANO E VALTELLINA

18 Settembre 2017

© Fotografia - olimpiadi invernali


Si torna a parlare di un'eventuale Olimpiade invernale in Italia, tra Milano e la Valtellina, per il 2026.

A parlarne è il sindaco di Milano, Beppe Sala, a margine del l'assegnazione delle edizioni estive 2024 a Parigi e 2028 a Los Angeles.

Roma, come sappiamo, doveva essere in corsa per 2024 ma il lavoro del CONI e del Comitato era stato "boicottato" dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, che si era messa di traverso facendo saltare la candidatura.

Ma Malagó non molla e cerca altre vie per portare una rassegna a cinque cerchi in Italia. "Sono certo che ai milanesi non dispiacerebbe un’Olimpiade che sarebbe di stimolo a nuovi, significativi investimenti nello sport. Ne riparleremo con il presidente della Regione" ha spiegato Sala al Corriere "abbiamo la Valtellina a due passi. Non abbiamo un palazzetto dello sport ma sarebbe l’occasione per colmare la mancanza".

Innsbruck, Stoccolma, Sion, Calgary e Aspen potrebbero essere le concorrenti e Milano, secondo quanto spiega il Sindaco, ha già dato prova di poter ospitare un evento di portata mondiale con Expo 2015.

Un'altra ipotesi vorrebbe un'alleanza italo austriaca con Innsbruck-Bolzano-Trento. Insomma, c'è voglia di Olimpiadi in Italia ma per ora bisogna verificare effettive possibilità e programmi; certo, dopo lo scotto di Roma, in questo caso la politica locale e le istituzioni sportive dovranno muoversi come una sola entità.

di Francesco Lovati
18 Settembre 2017



Località di cui si parla nell’articolo:

BormioLivignoSanta Caterina Valfurva

Articoli promozionali

L’inverno che sogni, in una destinazione tutta da scoprire: siete pronti a scalare la Vetta?

Strategicamente posizionato nel centro di San Domenico, nella punta estrema del ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento