MILANO CORTNA 2026 - Una vittoria di squadra

25 Giugno 2019


L'Italia festeggia la vittoria di Losanna, dove ieri sono state assegnate a Milano e Cortina le Olimpiadi invernali del 2026.

Una vittoria importante sotto molti aspetti, un appuntamento con la storia in un certo senso, visto che per la quarta volta i Giochi si terranno nel nostro paese e sempre, in passato, l'appuntamento è stato onorato con successo. Ma questa volta siamo chiamati a fare di più perché queste saranno le prime Olimpiadi diffuse con sedi di gara lontane anche centinaia di chilometri, con qualche evidente problema logistico da ottimizzare ma con la grandissima opportunità di realizzare finalmente dei Giochi sostenibili economicamente. 

Non si costruiranno cattedrali nel deserto ma si valorizzeranno eccellenze già presenti sul territorio come Anterselva per quanto riguarda il biathlon, la Val di Fiemme per quando riguarda salto e sci di fondo, Baselga di Piné per il pattinaggio velocità, solo per fare alcuni esempi ...

Questa sarà la rivoluzione delle olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026, fare bene senza sprechi, valorizzando interi territori in tre differenti regioni, portando investimenti strutturali che frutteranno anche negli anni successivi l'evento. 

E a questo risultato si potrà arrivare in un solo modo, facendo squadra. Come abbiamo fatto vedere di saper fare per questa candidatura. Il presidente del Coni Malagò, il premier Conte, il sottosegretario Giorgetti, i governatori leghisti Zaia e Fontana, il sindaco PD di Milano Sala hanno saputo far convergere idee e interessi per arrivare a un risultato che riguarda il bene dello sport italiano e non solo. Un buon auspicio per il futuro del nostro paese. 

La reazione degli illustri politici appena citati al momento dell'assegnazione è stata quasi scomposta. Come dopo un gol della nazionale ai Mondiali di calcio. Uniti si vince. 

di Redazione DoveSciare.it
25 Giugno 2019

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.