ANTERSELVA - Grande Italia! Subito un argento ai Mondiali di biathlon

13 Febbraio 2020


Prima gara e prima medaglia per l’Italia ai mondiali di biathlon di Anterselva. È d’argento la staffetta mista formata da Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch. Un gruppo storico e che non delude mai quello che ha conquistato il secondo posto al termine di una gara combattuta ed emozionante.

Per l’Italia del biathlon è la medaglia numero 28. Grande la prova del terzo frazionista, Lucas Hofer, che, dopo le buone performance delle compagne, porta gli azzurri in vicina alla testa, seconda pochissimo dietro la Norvegia, posizione poi confermata da Windish che se l’è vista con il forte norvegese Boe fino alla fine. Alla fine è oro per la Norvegia, argento per l’Italia e bronzo per la Repubblica Ceca.

Lisa Vittozzi, prima frazionista ha iniziato col feno a mano (doppia ricarica nella prima sessione di tiro) per poi sciogliersi nella prova in piedi:  "Siamo stati veramente forti, non abbiamo sbagliato quasi nulla. Per raggiungere un risultato così prestigioso serviva una gara perfetta contro nazioni tutte di altissimo livello. Sono orgogliosa di far parte di questa squadra. 

Poi il testimone è passato a Dorothea Wierer che si è trovata ad un certo punto in una situazione scomoda: "Avevo solo due ricariche a disposizione, la situazione era tutt'altro che facile. Nonostante questo sono riuscita a dare il cambio in seconda posizione contro una Tiril Eckhoff davvero forte sugli sci. Non ho pensato alla medaglia, sono rimasta concentrata esclusivamente sulla mia gara. Sono super-contenta di come è andata. " 

Poi è stata la volta di Lukas Hofer che è ha dato il cambio a soli 3 centesimi dai leader norvegesi: "Siamo davanti ad un secondo posto fenomenale. Tutto è più bello per la presenza di questo pubblico in casa nostra. E' tutto molto bello: conquistare una medaglia alla prima uscita è fantastico". 

Ultima frazione, come sempre, per Dominik Windisch: "Il mio sorriso dice tutto. Nella mia frazione sono stato testa a testa con Boe, ma non ho pensato al risultato. Ero focalizzato esclusivamente su me stesso per fare il meglio possibile. Sembra di essere in un sogno se consideriamo di essere sulla pista di casa. Da giorni speravo di arrivare negli ultimi 100 metri festante davanti al nostro pubblico".

di Redazione DoveSciare.it
13 Febbraio 2020

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.