ALTA BADIA - Il rifugio Negerhütte si chiamerà solo Capanna Nera

28 Giugno 2020

© Fotografia - Facebook @capannanera


La Negerhütte - Capanna nera, rifugio situato nel comprensorio dell'Alta Badia, sulla pista Pralongià 1, nella ski aera di Corvara, cambia nome, o meglio, terrà solo la denominazione in italiano "Capanna nera".

La decisione dei gestori è seguita alle polemiche scaturite da una petizione, partita dalla Germania, che additava come razzista la denominazione "Negerhütte". La prima reazione dei gestori, affidata a un post su Facebook, spiegava il perché della denominazione - centenaria - della baita, che - banalmente - presenta gli esterni dipinti di nero.

"Gli eventi attuali creano paura, dolore e rabbia in tutto il mondo. Essi portano a mettere in discussione strutture discriminatorie in tutti i settori della vita pubblica - spiegavano i gestori attraverso la loro pagina Facebook - Purtroppo anche la nostra baita di montagna costruita quasi 100 anni fa, chiamata ′′rifugio Negerhütte ′′ sta attraversando il fuoco incrociato. Nella speranza di una comprensione più chiara, vogliamo spiegare che dietro il suo nome non ci sono motivazioni razziste. Per proteggere dal vento e dal tempo il legno con cui era costruita la capanna è stato dipinto di nero, a cui deve il nome di origine latina (niger = nero). Il nome non è assolutamente collegato a una popolazione. Ci opponiamo apertamente a qualsiasi forma di razzismo, xenofobia e discriminazione. Ogni ospite, indipendentemente dall'origine, è sempre stato e benvenuto...".

Le polemiche però non si sono fermate e i gestori hanno così preso la decisione di cambiare il nome mantenendo solo la denominazione italiana "Capanna Nera", che tra l'altro è alche il nome di uno skilift in zona.

"Dopo le innumerevoli comunicazioni ricevute negli ultimi giorni - per le quali siamo grati a tutti coloro che si sono impegnati per una causa giusta e hanno attirato l'attenzione sulla differenza tra intenzioni ed effetto - abbiamo deciso di fare un passo, che era dovuto da un po' di tempo: lasceremo il nome tedesco della nostra baita da sci, per usare solo quello italiano... Il nome della nostra capanna costruita 100 anni fa, che faceva riferimento al legno nero utilizzato per la costruzione, non è più contemporaneo e sostenibile, perché la comprensione della lingua come tutto è soggetta a cambiamenti storici e la connotazione odierna è diversa è rispetto a allora. Proprio in un periodo di rivoluzione politica bisogna essere bravi ad ascoltare ... Vogliamo tenere conto di queste proteste con il nostro cambiamento di nome, che entrerà in vigore da subito".

di Redazione DoveSciare.it
28 Giugno 2020

Località di cui si parla nell’articolo:

CorvaraAlta Badia

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Comment

L'idiozia umana ha raggiunto vette inimmaginabili, questo mi ferisce molto. Cosa diavolo c'entra il nome tedesco della Capanna Nera con il razzismo? Ma vi siete bevuti tutti il cervello?

Comment

E' dal 1970 che vengo su estate ed inverno e dico ..... BASTA con questa demenziale logica che bisogna cancellare la parola ..... nero .... da tutto perchè si presuppone che si tratti di "razzismo". La Capanna Nera - Nigerhutte deve continuare a chiamarsi così. Se si seguisse l'idea becera come si dovrebbero chiamare i giocatori o tifosi ....BiancNeri , Neroazzurri , RossoNeri , RosaNeri , Neroverdi ecc. e i nostri valorosi Alpini non saranno più .. LE PENNE NERE .... io dico Basta ...

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.