LECH - Fuori tutti gli azzurri, Luitz il più veloce

27 Novembre 2020

© Fotografia - Fisi Pentaphoto - Roberto Nani


Brutta prova pre gli azzurri impegnati stamattina nelle qualificazioni del parallelo di Lech. Il più veloce è stato il tedesco Stefan Luitz che ha fatto meglio del francese Alexis Pinturault e dell'altro tedesco Alexander Schmid. Roberto Nani, con il 33 esimo tempo, è il migliore degli azzurri.

"Mi aspettavo di più da questa gara, ho sbagliato troppo in entrambe le manche. Adesso dobbiamo metabolizzare questa giornata perché abbiamo due importanti appuntamenti la prossima settimana a Santa Caterina Valfurva dove vogliamo far bene", ha spiegato un Giovanni Borsotti decisamente sottotono che ha chiuso con il 45 esimo tempo.

De Aliprandini invece dopo una discreta prima manche ha rovinato tutto con un errore nella seconda chiudendo al 40 esimo posto: "Ho fatto una prima run abbastanza positiva, nella seconda la neve è diventata ancora più aggressiva e queste non sono le condizioni che preferisco. Il parallelo è sempre una gara a parte. Mi ero preparato bene ma non sono riuscito ad ottenere ciò che volevo".

Non si è infine qualificato Hannes Zingerle. L'appuntamento con le finali del paralleo di Lech è per le 17.50.

 

 

di Redazione DoveSciare.it
27 Novembre 2020

Località di cui si parla nell’articolo:

Lech am Arlberg

Articoli promozionali

Prepararsi alla riapertura degli impianti sciistici: skipass online con Snowit e nuove regole

Finalmente dovremmo avere una data certa per l’apertura degli impianti sciisti... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Inverno negli agriturismi in Alto Adige: non solo sci

Volete conoscere l'inverno dei vostri sogni in Alto Adige, lontano dai soliti se... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.