Impresa di Simone Moro: prima invernale del Nanga Parbat


Impresa dell'apinista bergamasco Simone Moro che ha conquistato la vetta del Nanga Parbat, in Pakistan. E' la prima assoluta invernale della montagna alta 8.125 metri, una delle cime più pericolose in assoluto. In vetta con Simone Moro c'erano lo spagnolo Alex Txicon e il pakistano Alì Sadpara, mentre un'altra partecipante alla spedizione Tamata Lungerha ha dovuto fermarsi a poca distanza dalla cima. Moro e compagni sono saliti lungo la via Kinshofer, sul versante Diamir e hanno raggiunto la cima del Nanga Parbat alle ore 15.37 locali, le 11,37 da noi. Gli alpinisti erano partiti la notte scorsa dai 7200 metri nel campo 4, dove si fermeranno anche questa notte. L'arrivo degli alpinisti al Campo Base dovrebbe avvenire nella giornata di domani. Sono almeno una trentina le spedizioni che hanno tentato, senza successo, la scalata al Nanga Parbat in inverno, il primo tentativo risale agli anni '80. Con questa conquista ora è il K2 l'unica vetta a rimanere inviolata nella stagione fredda.



Articoli promozionali

Sci – Il mito St. Moritz

La destinazione degli sport invernali dell'Engadina St. Moritz è senza dubbi... CONTINUA
Incredibile offerta. Stagionale a 205 euro a Saas-Fee!

Fino a 4,545 m d‘altezza, circondato da 18 quattromila, con l‘80% di giornat... CONTINUA
Skipass, il salone della montagna. 27 - 29 ottobre

Per la 24esima edizione di Skipass,Salone del Turismo e degli Sport invernali, s... CONTINUA