Leo Gurschler - Val Senales

Come arrivare

Da Maso Corto sali con la funivia dei ghiacciai, poi pista blu Grawand 3 sino poco sotto la stazione di arrivo delle seggiovie Gletschersee 1 e 2. La pista inizia proprio lì, scendendo sul lato sinistro.

Descrizione

Dall'autunno 2015 una nuova pista arricchisce il demanio sciabile del ghiacciaio della Val Senales: la pista Leo Gurschler, la S2. E' una nera, destinata agliallenamenti autunnali di slalom e slalom gigante per i professionisti e per gli sciatori esperti La lunghezza totale della pista è di 550 metri e potrà essere innevata artificialmente. Con un dislivello di 200 metri e una pendenza del 60% è consigliataai soli esperti.

E' posizionata alla sinistra, in fianco al ghiacciaio scendendo dalla pista Gletschersee, pista che in realtà c'era già prima che il ghiacciaio si restringesse.
 
La nuova pista è stata dedicata al senalese Leo Gurschler, che 40 anni fa ha realizzato sul Giogo Alto il sogno dell´allora unico ghiacciaio sciabile in Alto Adige, garantendo così per tutto l’anno la possibilità di sciare sul ghiacciaio dell’Hochjochferner, a 3200 metri di quota.
Leo Gurschler ai comandi di un escavatore si arrampicava tra rocce e ghiacci per aprire la strada verso le nevi eterne e verso il turismo estivo. Non ha solo tracciato semplicemente una pista, ma anche il futuro turistico ed economico di una intera vallata. Sua l'intuizione del collegamento funiviario tra il fondovalle e Cima Grawand, sua l'ostinazione con la quale ha promosso il progetto presso pubbliche amministrazioni ed investitori privati. L'inaugurazione dell'impianto avvenne il 12 luglio del 1975.

Informazioni

Località: Val Senales
Quota di arrivo: 2775 m
Quota di partenza: 2975 m
Dislivello: 200 m
Lunghezza: 550 m
Livello: Difficili
Innevamento artificiale:

Articoli promozionali

SCIARE CON GUSTO A SAN MARTINO DI CASTROZZA

La neve, soffice e bianchissima, ricopre le Pale di San Martino facendone risalt... CONTINUA
Madonna di Campiglio, sci e outdoor nel cuore delle Dolomiti di Brenta

Madonna di Campiglio, adagiata ai piedi delle pareti dolomitiche del Gruppo del ... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Skipass online con Snowit: come evitare assembramenti e code in cassa

L’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia è stato un periodo molto diffici... CONTINUA
IN PAGANELLA DIVERTIRSI È UNA COSA SERIA!

Con 50 chilometri di piste, 1.100 metri di dislivello e l'autostrada del Brenner... CONTINUA
Helly Hansen porta la sostenibilità sulle piste da sci con la tecnologia Lifa Infinity

Il brand norvegese presenta per la prima volta una collezione di giacche e panta... CONTINUA

Cartina

Comments

Inviato da Gian Marco Martelli il 10 Novembre 2020
Comment

Ho potuto fare vedere constatare provare e soprattutto nei miei allenamenti che durante i 13 anni di esperienza in Val Senal mi hanno portato a essere Campione Internazionale di Snowboard posso chiaramente affermate che è la località preferita e tecnicamente perfetta . Un piccolo consiglio prima di partire per sperimentare quella meravigliosa località allenatevi . La montagna è stupenda i ghiacciai se preparazione è giusta vi soddisfa ancora di più di quello che credete. Vi auguro davvero buona avventura. Ciao Gian Marco

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.