CERRETO LAGHI - L'intenzione è di aprire le piste per gli allenamenti

30 Novembre 2020

© Fotografia - Cerreto Laghi


La ski area di Cerreto Laghi (Reggio Emilia) vuole aprire le piste da sci per permettere agli agonisti di allenarsi senza doversi sobbarcare lunghe trasferte sulle Alpi. 

La notizia arriva da una nota diffusa attraverso la pagina Facebook ufficiale di Cerreto Laghi che riportiamo:. 

"Dopo un’attenta valutazione in merito vi comunichiamo che siamo orientati ad aprire i nostri impianti sciistici per consentire lo svolgimento degli allenamenti di inizio stagione. Mettendo a disposizione le nostre piste i nostri atleti non dovranno sostenere ingenti spese per recarsi in altre stazioni e potranno allenarsi con maggior frequenza. Potranno sciare ed allenarsi gli iscritti agli Sci Club e gli atleti master iscritti regolarmente alla Fisi. Tutte le attività si svolgeranno nella massima sicurezza, nel rispetto della normativa per la prevenzione del Covid-19 e con un programma condiviso con gli sci club che regolamentera' gli accessi e gli allenamenti. Aspettiamo il nuovo DPCM e la neve prevista per i prossimi giorni". 

di Redazione DoveSciare.it
30 Novembre 2020

Località di cui si parla nell’articolo:

Cerreto Laghi

Articoli promozionali

SCIARE CON GUSTO A SAN MARTINO DI CASTROZZA

La neve, soffice e bianchissima, ricopre le Pale di San Martino facendone risalt... CONTINUA
Madonna di Campiglio, sci e outdoor nel cuore delle Dolomiti di Brenta

Madonna di Campiglio, adagiata ai piedi delle pareti dolomitiche del Gruppo del ... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Skipass online con Snowit: come evitare assembramenti e code in cassa

L’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia è stato un periodo molto diffici... CONTINUA
Helly Hansen porta la sostenibilità sulle piste da sci con la tecnologia Lifa Infinity

Il brand norvegese presenta per la prima volta una collezione di giacche e panta... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Inviato da [email protected] il 1 Dicembre 2020
Comment

Ritengo che pensare di aprire la stazione sciistica in barba alla regolamentazione nazionale anti covid trovo sia veramente provocatorio e in assennato probabilmente però il nuovo dpcm chiarirà l'illuusiva speranza della gestione e garantirà l'incolumità pubblica dato che la direzione gestionale in oggetto non riesce altro che vedere l'introito suo personale. Di sicuro non sarà un mese di ritardo quello che crea problemi al tutto dato che anche gli spostamenti regionali non verranno permessi non vorremmo che questa carenza informativa sanitaria della gestione in oggetto Renda esplosiva la situazione mi medico-sanitaria andando magari a ricreare focolai come quelli recenti subiti nella zona vedi Collagna vedi Toano eccetera mi rimetto quindi all'opinione pubblica che faccio da garante a quello che privatamente in questa località non riescono a fare forse non si sono resi conto di essere in Italia e credono di essere in Svizzera l'attore Comunque i confini nazionali granello probabilmente chiusi sempre nel periodo delle festività.
Paolo Galassi

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.