MARMOLADA - Due nuovi ed avveniristici ascensori

22 Dicembre 2017


Due nuovi ascensori sono a disposizione degli sciatori e dei turisti sulla Regina delle Dolomiti, la Marmolada, una delle montagne più belle al mondo, riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’Unesco già nel 2009. I due futuristici impianti faciliteranno il passaggio dalla stazione di Punta Rocca a 3.265 m, al ghiacciaio, si aprono direttamente sulle piste permettendo di raggiungerle agevolmente. Chiamati Rocca e Penia, come le due cime più alte del massiccio della Marmolada, hanno una portata di 42 persone ciascuno e di fatto sostituiscono le quattro rampe di scale, in gran parte esterne alla struttura, che prima erano necessarie per superare i 14 metri di dislivello tra il piano di imbarco di Punta Rocca e il ghiacciaio. Realizzati da Otis, della progettazione e del coordinamento delle attività si è occupato lo studio G22 Projects srl di Lana (BZ), mentre i lavori sono stati realizzati dall’impresa altoatesina Metall Ritten.

“La realizzazione di questi due ascensori è stata impegnativa per l’altitudine e la conformazione del luogo: sono stati utilizzati per il trasporto dei materiali i gatti delle nevi, l’elicottero e la stessa funivia per gli ingombri minori. Il vento che arriva a 3.000 metri di altitudine ha costretto, ad esempio, a legare tutti gli strumenti per evitare che volassero via” ha spiegato l’architetto Claudine Holstein dello studio G22 Projects.


Oggi venerdì 22 dicembre si sarebbe dovuta tenere la conferenza stampa di Funivie Marmolada per festeggiare i primi 50 anni di attività con l'inaugurazione dei due avveniristici ascensori, ma per condizioni metereologiche non si è potuta svolgere.
“50 anni sono un traguardo importante, una tappa simbolica della nostra attività che celebriamo anche con un grande risultato tecnologico, per rendere la montagna sempre più alla portata di tutti”, commenta Mario Vascellari, presidente della società Marmolada srl. “E’ questo uno degli obbiettivi centrali del nostro operato – prosegue Vascellari -. Si pensi che dall’iniziale portata di 400 persone all’ora dei primi anni Sessanta già nel 2004 avevamo raggiunto una capacità di trasporto di circa 1.000 persone all’ora, coprendo oggi tre tronconi con un dislivello di oltre 1.800 m e collegando in 12 minuti Malga Ciapela a Punta Rocca"
In occasione dell’importante anniversario, un filmato “50 anni di cielo tra la Marmolada e Cortina, tra funivie e famiglia” racconta la storia delle due funivie e della famiglia Vascellari, gli imprenditori che hanno investito in questi due avveniristici e arditi progetti. A completare la ricostruzione storica è stata inoltre realizzata una mostra fotografica sui 50 anni della funivia “MARMOLADA 50 YEARS MOVING TO THE SKY”, visitabile al piano intermedio del terzo tronco della funivia a Punta Rocca, che racconta il connubio fra la tecnologia e la montagna.

di Andrea Greco
22 Dicembre 2017



Località di cui si parla nell’articolo:

Malga Ciapela - Marmolada

Articoli promozionali

Godetevi esperienze indimenticabili a 3 Cime / 3 Zinnen Dolomiten

Cinque montagne, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impianti di ris... CONTINUA
Fiemme-Obereggen, sci giorno e notte

Chalet di vetro e legno, terrazze assolate. Piste che sfiorano scenari rocciosi ... CONTINUA
Scia in Trentino a prezzi imbattibili

Anche quest'anno tornano in Valsugana & Lagorai le settimane bianche low cos... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
RICOMINCIA LA STAGIONE SCIISTICA, RIPARTI CON SNOWIT

Snowit è tutto quello che ti serve in montagna: skipass, noleggio attrezzatura,... CONTINUA
Paganella - Sciare con vista

PAGANELLA SKI, APERTURA 1° DICEMBRE La Skiarea Paganella apre il 1° dicembr... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento