Sci di fondo, è possibile farlo? E a Natale?

06 Dicembre 2020

© Fotografia - Fischer


E' possibile fare sci di fondo? La risposta è sì, ma andiamo con ordine. Come ormai sappiamo il Dpcm del 3 dicembre ha bloccato fino al 7 gennaio l'apertura degli impianti si risalita ma rimane la possibilità di fare sport in solitaria all'aria aperta, pratica che non è limitata alla zona gialla ma che si estende alle zone arancione e rossa sebbene, in questo caso, con la limitazione di non uscire dal proprio comune. Per questo a Livigno le piste per lo sci di fondo sono aperte dallo scorso ottobre: la mattina si allenano gli atleti e il pomeriggio possono sciare anche i locali. 

Va detto che in queste ore molti sci di fondo aspettano comunque chiarimenti più espliciti per annunciare l'apertura della stagione dello sci di fondo. Chiarimenti che sono arrivati, per esempio, dal governatore dell'Alto Adige Arno Kompatscher nella conferenza stampa di venerdì. Erick Lavevaz, presidente della Regione Autonoma Valle d'Aosta si è spinto più in là dando l'ok all'apertura dei centri fondo e autorizzando gli spostamenti fuori comune anche se la Vallée è zona arancione.

Chiarimenti espliciti circa la pratica dello sci di fondo arrivano anche dalla Regione Veneto che tra gli altri chiarimenti al Dpcm del 3 dicembre ha inserito quanto segue: 

"Sci di fondo e sci alpinismo: la pratica amatoriale dello sci di fondo e di sci alpinismo, non implicanti uso di impianti di trasporto, non è vietata. Sono chiusi gli “impianti” dei comprensori sciistici, intendendosi per tali gli impianti di trasporto di persone ma l’attività motoria e sportiva è ammessa all’aria aperta, anche in aree attrezzate, e nel rispetto del distanziamento di 2 metri. Lo sci di fondo può quindi essere praticato anche sulle scie appositamente tracciate con mezzi meccanici".

Lo scenario che si prospetta è quindi quello del via libera alla pratica dello sci di fondo. Si potranno raggiungere in ogni caso i centri fondo nella propria regione (se in zona Gialla) o in quelle di altri regioni spostandosi tra zone gialle. Più complessa la situazione per le Vacanze di Natale: fermo restando quanto detto, nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio non ci si potrà infatti spostare tra regioni. Restano poi vietati gli spostamenti fuori dal proprio comune, per tutti, il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaio. 

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
06 Dicembre 2020

Commenti sull'articolo

Comment

I nostri governanti sono come al solito superficiali, probabilmente non hanno idea di come si scia. A loro parziale discolpa c’è da dire che l’indisciplina che regna sovrana tra gli italiani non aiuta e quindi tutti diventerebbero fondisti ed alpinisti con un sicuro aumento degli incidenti.

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.