Sci e motocross, le passioni di De Aliprandini: "Adrenalina e tecnica, questi sport si somigliano"

21 Luglio 2021

de aliprandini moto

Non è la prima volta che vediamo uno sciatore sulla moto da cross. Ma quella delle due ruote, per Luca De Aliprandini, è una vera e propria passione. Ogni estate il vincitore della medaglia d’argento ai Mondiali di Cortina 2021, quando toglie i suoi Salomon per il riposo estivo, trascorre il tempo libero in sella a una Yamaha.

“Sono due sport che si assomigliano molto soprattutto per l’uso delle gambe e del busto. È necessario spostarsi per lavorare bene: quindi la parte alta del busto deve andare verso l’esterno, come sugli sci, e il carico deve andare sul piede esterno”.

Non è la prima volta che vediamo un campione dello sci cimentarsi con il motocross, anche il "killer" della Coppa del mondo dal 2012 al 2019, ovvero Marcel Hirscher, è un super appassionato di moto e anche lui trascorreva buona parte dell'estate in sella.

E se tra le porte da gigante Hirscher è stato innarrivabile, in moto potrebbe cambiare tutto: "volevamo organizzare un’uscita in motocross se fosse venuto qui a Riva del Garda - ha spiegato De Aliprandini - però sarà dura per lui la sfida in motocross... sugli sci mi avrà battuto un po’ di volte ma in moto è molto difficile che mi stia davanti”.

Per l'azzurro infatti quella della moto è qualcosa di più di una passione: il suo garage è allestito come una vera e propria officina e si allena costantemente sulla pista Pietramurata che ospita anche il Mondiale di Motocross. Quest’anno ha anche partecipato al Campionato Italiano Senior 125.

“Ho sempre avuto la passione per i motori, avevo sempre le mani nei motori, elaboravo spesso le mie vespe. A 19 anni mi sono comprato la mia prima moto da cross e, ora, sono quasi 10 anni che lo pratico regolarmente come allenamento... e mi diverto moltissimo! Ultimamente non è più solo uno svago, ma sto cercando di farlo un po’ più seriamente, anche per utilizzarlo proprio come allenamento. Nel periodo estivo dopo la stagione, quindi dai primi di aprile, inizio ad andare in moto fino al blocco dell’Argentina, fino ad agosto. In questo periodo dell’anno riesco ad andare in pista più o meno due volte alla settimana, devo ritagliare un po’ il tempo all’interno della preparazione atletica, ma anche andare in moto è un allenamento quindi lo inserisco comunque. In totale nel periodo estivo riuscirò a fare circa 50-60 ore”.

E tra sci e motocross ci sono molte più affinità di quanto si possa pensare:

“Sono due sport che si assomigliano molto soprattutto per l’uso delle gambe e del busto. È necessario spostarsi per lavorare bene: quindi la parte alta del busto deve andare verso l’esterno, come sugli sci, e il carico deve andare sul piede esterno. Poi le due discipline sono sicuramente accomunate dalla concentrazione: nonostante la stanchezza è importantissimo riuscire ad essere freschi mentalmente anche sotto sforzo come ripetono sempre molti preparatori. In una gara di sci negli ultimi 15-20 secondi di manche è fondamentale essere lucidi per riuscire a dare il massimo fino al traguardo. Questo vale assolutamente anche per il motocross, in cui le manche durano spesso anche oltre la mezz’ora. La sfida qui è riuscire ad essere lucido fino alla fine, e spesso proprio negli ultimi giri riesco a fare i miei migliori passaggi, proprio quando sono più stanco”.

Certo, andare in moto può essere molto pericoloso. A maggior ragione per uno sportivo professionista, ma la concentrazione, la padronanza del mezzo e il buon senso aiutano a minimizzare i rischi:

“È un allenamento anche psicologico: dopo alcuni anni ho acquisito una certa maneggevolezza con il mezzo e con la mia tecnica, quindi so abbastanza bene come gestirmi - ha concluso 'Finferlo' - Quando vado ad allenarmi valuto bene le varie condizioni della pista e riesco a gestire quanto posso rischiare o se ci sono giornate in cui devo stare un po’ più attento. Negli ultimi anni sono riuscito a trovare il mio ritmo, quindi vado abbastanza tranquillo, riduco al minimo il rischio infortunio”

 

TUTTE LE NEWS DI AGONISMO SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
21 Luglio 2021

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Nella Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, è innovazione skipass

La pandemia ha segnato il turismo ma non ha fermato la Skiarea Campiglio Dolomit... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO

Ad un solo grado di separazione dal Paradiso! La skiarea San Martino – Passo R... CONTINUA
Alpe Cimbra, è tutto pronto per una lunga stagione di sci

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra in Trentino per una lunga stagione di ... CONTINUA
Skipass online con Snowit: come evitare assembramenti e code in cassa

L’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia è stato un periodo molto diffici... CONTINUA
Helly Hansen porta la sostenibilità sulle piste da sci con la tecnologia Lifa Infinity

Il brand norvegese presenta per la prima volta una collezione di giacche e panta... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.