ANDERMATT - Grazie allo snowfarming 1000 metri di dislivello già sciabili a fine ottobre

02 Novembre 2021


Andermatt è una delle poche ski area delle Alpi ad aver già aperto la stagione sciistica. Per la precisione il Gemmstock ha aperto con il ponte dei Morti e così sarà per tutti i weekend di novembre. E, già lo scorso weekend, non si è sciato sulle classiche piste da ghiacciaio ma su un tracciato da 9 km che copre 1000 metri di dislivello, dalla cima del Gemmstock fino a 2000 metri, quota di partenza della seggiovia Gurschen.

snowfarming andermatt

Si può quindi sciare sullo splendido pendio d'alta quota che parte dai quasi 3000 metri dell'arrivo della funivia del Gemmstock e scendere fino a 2000 o in alternativa scegliere di sciare solo sul tracciato in quota o su quello, più in basso, servito dalla comoda seggiovia a 6 posti.

Il tutto è stato possibile grazie alla tecnica dello Snowfarming che trova sempre più utilizzatori sulle Alpi visti gli innegabili vantaggi. Qui, questa tecnica si aggiunge alla copertura di tratti del ghiacciaio con teli geotessili che ne minimizzano l'ablazione estiva.

 

I numeri dello snowfarming ad Andermatt

Lo scorso aprile, a stagione finita, in punti strategici lungo il tracciato che scende dal Gemmstock sono stati creati 10 accumuli di neve. In totale 200.000 metri cubi di neve sono stati stoccati e una buona parte di questa era pronta a ottobre quando i gattisti hanno iniziato a lavorare la pista distribuendo la neve sul tracciato. Un parte di questa è stata anche coperta con teli geotessili (160.000 metri cubi). Inoltre è stata coperta una superficie di ghiacciaio pari a 11.200 metri quadrati. Un lungo lavoro che ha permesso di aprire la pista già a fine ottobre, in attesa della prima importante nevicata che consoliderà poi il manto nevoso e permetterà di ampliare l'offerta per gli sciatori. La pista è stata resa percorribile anche grazie al capillare sistema di innevamento programmato. Lo snowfarming ha contribuito per l'80% alla sciabilità dell'area, mentre il 20% è stato integrato con la neve tecnica.

Ad Andermatt si scierà al Gemmstock anche nei prossimi weekend, quindi, dal 27 novembre, gli impianti saranno aperti tutti i giorni. Le aree di Nätschen/Gütsch, Sedrun e Disentis potranno a aprire, se l'innevamento lo permetterà, nei wwekend dopo il 4 dicembre. Tutta la ski area sarà poi aperta per la stagione "normale" dal 18 dicembre 2021 fino al 18 aprile 2022. Il Gemmstock prolungherà la stagione di un'altra settimana e chiuderà solo il 24 aprile.

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
02 Novembre 2021

Località di cui si parla nell’articolo:

Andermatt

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.