KVITFJELL - Paris torna a ruggire: trionfo sull’Olympiabakken

05 Marzo 2022

© Fotografia - Fisi Pentaphoto - Dominik Paris


Dominik Paris torna dominatore e vince la discesa libera di Kvitfjell.

Per il fuoriclasse della velocità azzurra è la seconda vittoria in stagione, la 21 esima in Coppa del mondo. Paris ha rifilato 55 centesimi all’idolo di casa, Aleksander Aamodt Kilde e 81 all’elvetico Niels Hintermann sul podio anche oggi, a pari merito con l’illustre compagno di squadra Beat Feuz, dopo il trionfo nella prima discesa disputatasi sempre su questa pista nella giornata di ieri.

Avevamo lasciato Paris dopo il trionfo nella "sua" Bormio, quando sembrava aver ritrovato le giuste motivazioni e il supporto tecnico per tornare il dominatore della discesa che conoscevamo. Le prestazioni successive però sono state altalenanti e lo sciatore della Val d’Ultimo sembrava non riuscire al ritrovare lo spunto che gli permetteva di essere il più veloce. Tutto spazzato via in questa discesa in cui Domme ha dominato dall’inizio alla fine aggredendo i curvoni filanti della Olympiabakken con la giusta cattiveria e producendo velocità metro dopo metro.

“Oggi è andata davvero bene, è stato tutto perfetto. Ho azzeccato le linee e sono riuscito ad essere bello sciolto e ben solido sugli sci dalla partenza al traguardo - ha commentato Paris - Ho messo insieme quello che avevo studiato durante le prove e ho fatto tesoro degli errori della gara di ieri. Conosco questa pista e sapevo dove avrei potuto migliorare. Oggi sono riuscito a farlo ed è davvero troppo bello stare di nuovo davanti a tutti. Ho faticato un po’ ultimamente, non riuscivo a rendere in gara per quello che è il mio potenziale e in molte gare non ho trovato il giusto feeling, ma oggi sono davvero felice per il mio risultato”.

E' una grande giornata per lo sci azzurro che ha visto Federica Brignone vincere la coppa del mondo di superG, prima italiana nella storia, mentre nelle scorse ore Giovanni Franzoni aveva vinto l'oro in discesa nei mondiali jr di Panorama.

Da registrare una brutta caduta di Mattia Casse che ha perso aderenza in una curva verso sinistra sbattendo violentemente contro le reti. L’azzurro si è comunque rialzato quasi subito e non dovrebbe aver grossi problemi.

Quella di oggi è stata l’ultima gara di un grande campione: Kjetil Jansrud lascia le gare a 37 anni. La sua splendida carriera in cui ha vinto 23 volte in Coppa del mondo si conclude sulla pista di casa e con un bacio alla neve dopo aver tagliato il traguardo.

TUTTE LE NEWS DI AGONISMO SU TELEGRAM 

di Redazione DoveSciare.it
05 Marzo 2022

Località di cui si parla nell’articolo:

Kvitfjell Lillehammer

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Val Senales, la tua avventura invernale circondato da 126 cime di 3000 metri

Da settembre a maggio, l’Alpin Arena Senales è teatro di esclusive esperienze... CONTINUA
Nell’abbraccio dell’inverno col “Gallo Rosso”

Sul sito www.gallorosso.it è possibile scegliere gli agriturismi “Gallo Rosso... CONTINUA
Come risparmiare acquistando lo skipass

Quante volte ti è capitato di voler andare a sciare, ma il tuo primo pensiero e... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.