SCI - Curtoni - Eisath, doppio podio azzurro a Val d'Isere e Alta Badia


Si è fermata Sofia Goggia ma l'Italia trova Elena Curtoni e Florian Eisath che fanno gioire anche oggi i tifosi dello sci azzurro. 

Val'd'Isere, superG. Gut prima, Weirather seconda, Fanchini terza, con oltre un secondo di distacco. Scende Sofia Goggia, la determinazione è la stessa di sempre, quella che le ha permesso di infilare 6 podi consecutivi in 4 specialità diverse. A metà gara Sofia è in testa e nell'aria si sente l'odore della prima vittoria. Ma anche la super Goggia di questo periodo è umana: sbaglia, salta una porta ed è fuori. E pensare che, complice l'assenza di Mikaela Shiffrin, poteva compiere il sorpasso in testa alla classifica generale. Invece è adesso quarta, superata da Lara Gut e anche da Ilka Stuhec. Alla fine al terzo posto nel superG si infila un'ottima Elena Curtoni, la Fanchini è quarta: anche oggi la prova di squadra è stata più che soddisfacente, l'effetto Goggia si sta facendo sentire. 

Alta Badia, Gran Risa. Qui gli italiani non fanno bene dal successo di Max Blardone del 2011. Ma è storicamente la pista deglia azzurri che sui muri di quella che è una delle più belle piste - anche per i turisti - delle Alpi Italiane, sbuca Florian Eisath, 32 enne di Obereggen che conquista il gradino più basso del podio alle spalle di King Marcel Hirscher (alla quarta vittoria sulla Gran Risa, come un certo Alberto Tomba) e del francese Faivre. Bravo anche De Aliprandini che chiude in settima posizione dopo un super recupero nella seconda frazione di gara.

 

foto: Fisi/Pentaphoto



Località di cui si parla nell’articolo:

Alta BadiaVal d'Isere

Articoli promozionali

ST. MORITZ - Snowsports Opening 2017

Benvenuti al Snowsports Opening 2017/18. Dopo l’apertura del comprensorio s... CONTINUA
Skipass, il salone della montagna. 27 - 29 ottobre

Per la 24esima edizione di Skipass,Salone del Turismo e degli Sport invernali, s... CONTINUA
Sci – Il mito St. Moritz

La destinazione degli sport invernali dell'Engadina St. Moritz è senza dubbi... CONTINUA