CORONAVIRUS - Federturismo: "Serve liquidità per affrontare la crisi del tursimo"

01 Aprile 2020

© Fotografia - pixabay


Il turismo è senza dubbio uno dei settori più colpiti dal lock down imposto dalla lotta al Coronavirus. La stagione sciistica ha perso oltre un mese e anche le prenotazioni estive sono ferme in attesa di sapere quando potrà riprendere la vita normale. In ogni caso gli analisti concordano che una ripresa del mercato non avverrà prima del 2021.

"E’ del tutto evidente che il blocco dei flussi turistici abbia comportato rilevanti riduzioni di fatturato e che le caratteristiche strutturali del mercato turistico non consentiranno di recuperare tali perdite nel breve termine - ha spiegato la Vice Presidente di Federturismo Confindustria Marina Lalli - I tempi di rientro alla normalità saranno lunghi, in particolare per la clientela internazionale che costituisce la metà del nostro mercato".

In questo periodo le aziende hanno bisogno sia di interventi rapidi e decisi come la dilazione delle scadenze fiscali e contributive, il credito d’imposta sugli affitti per hotel e tour operator e di una spinta per poter ripartire.

di Redazione DoveSciare.it
01 Aprile 2020

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.