Super nevicate in Cile e Argentina, ma non si scia a causa del Coronavirus

15 Luglio 2020

© Fotografia - Corralco Ski Resort


Le Ande sono state interessate da intense nevicate nelle ultime ore ma, ironia della sorte, non si scia a causa dell'epidemia di Coronavirus. 

L'inverno più nevoso degli ultimi 10 anni in sudamerica vede le stazioni sciistiche tristemente chiuse per lock down. In Sudamerica l'epidemia di Covid-19 è infatti esplosa con l'arrivo dell'inverno, proprio quando da noi si stavano allentando le restrizioni e si cercava di tronare alla normalità.

"Chi ha il pane non ha i denti" recita il noto proverbio, così a Portillo, tanto per citare la più famosa delle ski area cilene, sono caduti 487 centimetri di neve, che rimarrà candida e intonsa a sotterrare edifici e seggiovie che non saranno verosimilmente mai in funzione quest'inverno. 

Chillan

Nevados de Chillan (Cile)

In realtà qualcuno spera ancora di aprire, ma se potrà farlo sarà solo per il turismo locale con molte restrizioni. In Cile, per dare qualche numero, ci sono stati quasi 320.000 di Coronavitus con oltre 7000 decessi. E anche se il picco si è avuto nelle prime due settimane di giugno, ancora oggi i nuovi contagi sono in media oltre 2000 al giorno. 

In Argentina la pandemia ha colpito meno ma anche lì si osserva la neve senza poter sciare. Fa eccezione Cerro Castor di Ushuaia, la ski area più meridionale del sudamerica dove da qualche giorno ha riaperto qualche struttura ricettiva e dove si può praticare lo sci di fondo. Proprio Cerro Castor, gli altri anni avrebbe salutato in questi giorni i primi arrivi dall'Italia essendo da anni sede del ritiro della nazionale azzurra di sci alpino. Non quest'anno. Gli impianti sono chiusi e se qualcuno spera di poter finire la stagione aprendo qualche struttura Las Lenas, un'altra delle stazioni top sudamericane, ha fatto i suoi conti in largo anticipo: già quasi due mesi fa aveva dichiarato che non avrebbe aperto per quest'inverno

Intanto già si fa la conta dei danni, milionari, di una stagione buttata via. Una stagione che senza Covid sarebbe stata una delle migliori di sempre. 

Valle Nevado

Valle Nevado (Cile)

di Redazione DoveSciare.it
15 Luglio 2020

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Inverno negli agriturismi in Alto Adige: non solo sci

Volete conoscere l'inverno dei vostri sogni in Alto Adige, lontano dai soliti se... CONTINUA
Nella Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, è innovazione skipass

La pandemia ha segnato il turismo ma non ha fermato la Skiarea Campiglio Dolomit... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO

Ad un solo grado di separazione dal Paradiso! La skiarea San Martino – Passo R... CONTINUA
Alpe Cimbra, è tutto pronto per una lunga stagione di sci

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra in Trentino per una lunga stagione di ... CONTINUA
Skipass online con Snowit: come evitare assembramenti e code in cassa

L’ultimo anno e mezzo a causa della pandemia è stato un periodo molto diffici... CONTINUA
Helly Hansen porta la sostenibilità sulle piste da sci con la tecnologia Lifa Infinity

Il brand norvegese presenta per la prima volta una collezione di giacche e panta... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.