CERVINIA ZERMATT - Matterhorn Cervino Speed Opening, parte il conto alla rovescia

15 Luglio 2022


Sta per partire il conto alla rovescia in vista della Matterhorn Cervino Speed Opening, ovvero il primo appuntamento con la Coppa del mondo di sci tra Zermatt e Cervinia: mancano ormai poco più di 100 giorni. La pista Gran Becca, che parte dai 3720 metri di quota della Gobba di Rollin, in territorio svizzero, e arriva fino al traguardo ai laghi di Cime Bianche, in Italia, ospiterà due discese maschili il 29/30 ottobre, seguiranno poi due prove veloci femminili il 5 e 6 novembre. L'attesa è grande all'ombra del Cervino per una gara che presenta tante novità e che permetterà di armonizzare il calendario, facendo sì che le gare di gigante di Soelden non siano un semplice antipasto della stagione invernale, ma l'inizio di un calendario ora più omogeneo e che anticipa di un mese le prime prove veloci.

cervino
Pascal Gertschen

I lavori sulla pista Gran Becca

Sul ghiacciaio di Zermatt si scia tutto l'anno, quindi non ci saranno problemi. Per preparare già a ottobre la pista nella sua intera lunghezza (3,7 km per 900 metri di dislivello), non dovessero esserci già le prime precipitazioni nevose, basteranno 3/4 notti di freddo per azionare un moderno sistema di innevamento programmato. Il comitato organizzatore ha lavorato anche accumulando neve lo scorso inverno (per l'80% si tratta di neve naturale) per avere un'ulteriore garanzia. Al momento si sta lavorando sul versante svizzero sulla traversa che porta al confine e sul tratto italiano mentre tutta la parte alta del tracciato è già oggi percorribile.

"Sino a metà ottobre abbiamo bisogno di 3-4 notti fredde e di precipitazioni nevose sul ghiacciaio. Uno scenario meteorologico che in autunno, a quote superiori ai 3'000 metri, è assolutamente realistico. Siamo fiduciosi che gli appuntamenti della prima edizione della Matterhorn Cervino Speed Opening possano regolarmente svolgersi secondo i piani previsti, consci del fatto che negli sport outdoor la natura e il meteo hanno comunque l’ultima parola", ha commentato Franz Julen, Presidente del Comitato Organizzatore.

I passaggi chiave della pista da discesa

Veniamo ai nomi dati ai punti chiave della pista. I tre salti si chiamano "Matterhorn", "Furggen" e "Cime Bianche". Un sicuro highlight sarà la "Traversa Sérac" nei pressi del confine, che sarà seguito da "Muro Ventina", "Spalla di Rollin" e "Schuss Plateau Rosa". 

cartina gran becca

I biglietti per la Speed Opening

Il numero sarà ridotto, solo 6000 tagliandi e il motivo è presto detto. Si corre in alta quota dove si può arrivare solo con gli impianti, il numero totale di biglietti vendibili risente quindi della portata massima degli impianti. Da segnare quindi in agenda è la data del 30 agosto, alle ore 18, quando aprirà la vendita al pubblico dei biglietti su www.speedopening.com. Un unicum delle gare sulla Gran Becca sarà la visibilità, dall'area di arrivo si potranno infatti vedere circa i 2/3 dell'intero tracciato di gara. I prezzi dovrebbero essere tra i 35 e i 60 euro.

Ma come sarà la pista Gran Becca?

Il dislivello c'è, i salti anche. "Poi se la pista sarà più o meno difficile lo potremo capire solo quando saranno montate le reti e vedremo il tracciato come sarà disegnato nei dettaglio - ha spiegato Kristian Ghedina - Di certo mi piacerebbe essere al via per provarla, in passato mi sono allenato in più occasioni sul ghiacciaio, le potenzialità per una grande discesa ci sono tutte". La pista Gran Becca è stata disegnata dall'ex discesista elvetico Didier Cuche e ha in un'icona assoluta dello sci elvetico, il 4 volte vincitore della Coppa del mondo Pirmin Zurbriggen.

Sfide e innovazioni

Organizzare una discesa libera di Coppa del mondo in quota è una vera e propria sfida. Basti pensare che la zona di arrivo è situata 1000 metri a monte rispetto a Breuil Cervinia e la zona di partenza 2000 metri e più sopra Zermatt. Dei pochi biglietti disponibili abbiamo detto e quindi in entrambe le località turistiche sarà possibile seguire le gare in aree hospitality dotate di maxischermi. La logistica prevede che le squadre maschili pernotteranno a Zermatt, quelle femminili a Cervinia. Il sorteggio dei pettorali sarà invece alternato tra le due località, da quella esclusa si potrà seguite l'evento live. Tra le varie innovazioni relative a queste gare c'è anche l'area di partenza, realizzata a 3700 metri di quota e completamente alimentata da pannelli fotovoltaici.

Matterhorn Cervino Speed Opening, i numeri

  • Date: 29/30 ottobre - 4/5 novembre
  • Partenza: Arrivo degli skilift di Plateau Rosa (3’720 metri), Zermatt, Svizzera
  • Arrivo: Laghi Cime Bianche (2'835 metri), Cervinia, Italia
  • Dislivello: 885 metri
  • Lunghezza: 3’700 metri ca.
  • Pendenza massima: 60 %
  • Velocità massima prevista: 135 km/h

TUTTE LE NEWS DI AGONISMO SU TELEGRAM 

 

di Redazione DoveSciare.it
15 Luglio 2022

Località di cui si parla nell’articolo:

Breuil CerviniaZermatt

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Nell’abbraccio dell’inverno col “Gallo Rosso”

Sul sito www.gallorosso.it è possibile scegliere gli agriturismi “Gallo Rosso... CONTINUA
SI TORNA IN PISTA A SAN MARTINO DI CASTROZZA

L’inverno in montagna è qualcosa di speciale. Anche nel comprensorio di San M... CONTINUA
Come risparmiare acquistando lo skipass

Quante volte ti è capitato di voler andare a sciare, ma il tuo primo pensiero e... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
ALPE CIMBRA, un inverno su misura per tutta la famiglia

Tutto è pronto sulla Skiarea Alpe Cimbra, in Trentino, per una lunga stagione d... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.