FRIULI - Tutte le attività extra sci e gli appuntamenti per il Carnevale

07 Febbraio 2018


L'inverno in Friuli Venezia Giulia è entrato nel vivo: i comprensori sono innevati splendidamente, tutte le piste sono aperte e tanti sono gli appuntamenti anche per chi non scia.

Vi avevamo parlato delle ciaspole e delle tante possibilità che chi ama passeggiare nella natura può trovare sulle montagne friulane. Un altro modo per vivere la neve, che sta riscuotendo un grande riscontro, è con la fat bike. Tarvisio, Sella Nevea, Malborghetto Valbruna propongono escursioni accompagnate in fat bike su percorsi innevati adatte a tutti, a partire dai 14 anni in su. Si pedala per due ore su sentieri panoramici e in mezzo ai boschi. Per chi ha già una certa esperienza, Sutrio propone il suggestivo Zoncolan con la fat bike, praticabile tutti i giorni con l’accompagnamento di un maestro MTB.

“Al galoppo sulla neve” è invece un appuntamento dedicato agli appassionati dell'equitazione che qui si può praticare in un ambiente unico. Non mancano gli appuntamenti con la cultura e la storia, come nel caso delle visite Tarvisiano e Carnia – La Grande Guerra in montagna. Questa era zona di confine ai tempi della Grande Guerra e si può andare alla scoperta dei luoghi dove i nostri avi hanno combattuto in condizioni proibitive, tutti i sabati, fino a marzo, al Parco Tematico Grande Guerra "Abschnitt Saisera" di Valbruna oppure l’11 e il 18 febbraio partendo da Forni Avoltri lungo il Lago Volaia, con un itinerario che prevede l’uso delle ciaspole.

Non mancano poi le occasioni di abbandonarsi ai piaceri del wellness e della  gastronomia. Ad Arta Terme oltre al centro termale dove dedicarsi alla cura del proprio corpo, si tengono laboratori di cucina per andare alla scoperta e imparare, con la guida di chef locali, i piatti della tradizione carnica.

E' fittissimo, infine, il calendario di appuntamenti dedicati alle famiglie: a Tarvisio l’iniziativa Ciasporellando all’imbrunire, ogni martedì e giovedì pomeriggio prevede l'accompagnamento dei bambini alla scoperta delle racchette da neve, mentre a Ravascletto si passeggia sul sentiero degli “Sbilf”. Il 14 febbraio a Forni di Sopra i più piccoli possono fare una passeggiata con l’asinello Biagio. A Paluzza invece i bimbi possono avvicinarsi allo sci di fondo e al biathlon nella Carnia Arena di Forni Avoltri. E ancora, nessun bimbo resisterà alla Pony Club di Arta Terme, un maneggio dove nei weekend si imparano a conoscere i cavalli e si fanno le prime cavalcate in una struttura al coperto.

E questo è periodo di Carnevale, e allora appuntamento per il 12 febbraio a Forni di Sopra con la Caccia al tesoro naturalistica e il 13, al Museo di Tolmezzo, per far scoprire ai bambini dai 5 ai 12 anni miti e leggende del carnevale in Carnia.

di Andrea Greco
07 Febbraio 2018

Articoli promozionali

Goldwin Collezione SCI 2019/20 Amore fino al più piccolo dettaglio

Spirito giapponese di innovazione, smart design e sobria eleganza: questo è il ... CONTINUA
Slow Winter negli agriturismi in Alto Adige

Trascorrere qualche giorno delle vacanze invernali in un maso tra le montagne de... CONTINUA
Skipass, la Montagna Bianca in scena a Modena

Il Salone del Turismo e degli Sport invernali più longevo d’Italia torna a Mo... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.