STELVIO - Il punto di Rulfi sui primi giorni di allenamento sul ghiacciaio

05 Giugno 2020

© Fotografia - Fisi - Passo dello Stelvio


Le squadre azzurre di sci alpino si allenano da inizio settimana sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio, aperto appositamente per gli allenamenti della nazionale mentre è ancora chiuso al pubblico.

Sulla pista Geister 1 c'è la squadra femminile al gran completo ed è già tempo di un primo punto della situazione di Gianluca Rulfi, direttore tecnico delle sciatrici che si trova a gestire il ritorno sulla neve dopo 3 mesi di stop e con le restrizioni che bisogna rispettare per motivi igienico sanitari.

"In questi ultimi due giorni siamo riusciti a fare un buon lavoro nonostante le differenti situazioni di meteo. Sembrava non dovessimo nemmeno mettere gli sci, invece giovedì il manto nevoso era bello compatto e oggi abbiamo trovato neve un po' molle, quindi abbiamo svolto un ottimo lavoro in slalom. Le vicende legate alle note restrizioni ci obbligano a suddividere i turni di allenamento, ad esempio le velociste hanno svolto un po' di atletica al mattino, riservandosi lo slalom per il pomeriggio".

Il problema per i prossimi mesi non saranno solo le turnazioni, quanto una preparazione tutta da inventare vista la cancellazione del classico ritiro di Ushuaia (Argentina). 

"Saremo costretti a modificare le settimane di allenamento ma soprattutto a essere flessibili, in base a ciò che sarà disponibile - continua Rulfi -. Ad agosto potremmo puntare verso Zermatt per fare discesa e poi passare a Saas Fee con più gigante e slalom".

Anche per quanto riguarda il calendario di Coppa del mondo ci sono ancora diversi "se" e anche in questo caso la parola d'ordine è "adattarsi" anche perché prima della fine di settembre non si conoscerà con certezza come sarà la stagione agonistica.

Rulfi non sembra quindi preoccupato anche perché il lavoro delle sue ragazze segue un programma pluriennale che permette di ammortizzare qualche inconveniente. Di sicuro positivo è invece il morale della truppa: Federica Brignone è reduce dall'impresa della vittoria della Coppa del mondo generale, prima italiana in assoluto a riuscirci.

  "Le ragazze sono super motivate e messe già bene sugli sci. Brignone ha preso coscienza dell'impresa compiuta l'anno passato, Bassino è serena e propositiva e Goggia, che non sciava da più tempo, si sta togliendo di dosso la ruggine, facendo vedere cose promettenti. Ma anche le velociste sono un team ben affiatato e con altrettanta voglia di emergere".

di Redazione DoveSciare.it
05 Giugno 2020

Località di cui si parla nell’articolo:

Passo dello Stelvio

Articoli promozionali

Sport Hotel Panorama: Ricomincio da qui

Dal resort Trentino di Fai della Paganella, alle porte delle Dolomiti di Brenta,... CONTINUA
L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone Lusérn una vacanza in libertà!

La natura è il tuo parco avventura L’Alpe Cimbra si trova tra le infinite... CONTINUA
DOVESCIARE. L'app per non perdersi in pista.

Quante volte ti è successo di perdere gli amici mentre scii? Vuoi per una svolt... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.