DOLOMITI SUPERSKI - È stata la seconda miglior stagione di sempre

09 Maggio 2019


Va in archivio con un risultato molto incoraggiante la stagione sciistica 2018/2019 del Dolomiti Superski, la seconda migliore in 45 anni di storia.

Si è sciato fino al 1 maggio nella ski area Faloria di Corina mentre la maggior parte dei comprensori, Sellaronda compresa, ha chiuso già il 7 aprile. Proprio a questa data sono riferiti i numeri che confermano un aumento degli skipass stagionali venduti, (+ 1% in confronto all’anno record 2017-18) il successo del nuovo prodotto “Superski Family”, l’associabilità di più skipass all’interno dello stesso nucleo famigliare con preacquisto di giornate sci consumabili a piacere all’interno della famiglia. Sono state 1.233 le famiglie che hanno aderito alla proposta con più di 4.500 persone coinvolte.

Per il resto numeri in leggero calo rispetto alla stagione 2017 2018 che è stata la migliore di sempre nel Dolomiti Superski: -1,5% di passaggi e -3,1% di primi ingressi. “Qui il meteo gioca un ruolo importante. Da un lato abbiamo constatato che il 78% delle giornate di apertura degli impianti sono state di bel tempo, prive di precipitazioni, il che aiuta molto a mantenere costantemente alta la frequenza di utenti sulle nostre piste. È altresì vero che abbiamo avuto numerose giornate di vento forte, che ci ha costretto alla chiusura parziale di alcuni impianti, cosa che inevitabilmente si ripercuote sui passaggi”, ha spiegato Thomas Mussner, direttore generale di Dolomiti Superski.

Dividendo la stagione per periodi, è andato benissimo quello di carnevale, migliore di quello precedente a anche quello di Pasqua, “alta” come lo scorso anno, quando alcuni comprensori top come Gardena e Badia erano già chiusi. + 15% di passaggi e +7,9% di primi ingressi rispetto a quella del 2014 che cadeva in un periodo analogo. “Lo sci tiene - ha concluso Mussner -l’interesse da parte degli appassionati rimane alto e le zone sciistiche che hanno continuato l’attività anche dopo il 7 aprile, tra l’altro data di chiusura delle zone sciistiche centrali di Dolomiti Superski, sono riuscite a concentrare su di sé la richiesta di sci primaverile, lavorando bene e raggiungendo ottimi risultati”

di Redazione DoveSciare.it
09 Maggio 2019

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.