Sciare in Val di Fiemme: 5 gioielli con vista sulle Dolomiti

20 Dicembre 2023

© Fotografia - Mattia Rizzi - Bellamonte - Alpe Lusia


Il fascino di una delle più suggestive valli trentine, 5 ski area per non annoiarsi mai, e tante novità. L’inverno sulle piste della Val di Fiemme è già iniziato e ora entra nel vivo con le vacanze di Natale.

Lo Ski Center Latemar, a cui si accede da Pampeago, è stato uno dei primi comprensori italiani a inaugurare la stagione con le prime piste aperte già l’ultimo weekend di novembre e ora il comprensorio è già al massimo delle sue possibilità con una lunga serie di piste doc, dall’Agnello, alla Torre di Pisa alla Pala di Santa, e poi ancora giù fino a Obereggen, versante altoatesino della ski area.

pampeago
Gaia Panozzo - Pampeago

Un comprensorio che ogni anno si migliora e che in questa stagione presenta la rinnovata seggiovia Tresca di Pampeago, settore che ha visto anche l'ampliamento della pista Residenza. La novità che sicuramente appassionerà di più gli sciatori è però lo “Skimovie” sulla pista Toler di Obereggen: per l’intera stagione sarà allestito un tracciato da gigante dove sarà possibile sfidarsi e poi scaricare il video con le proprie “imprese”. Dopo aver macinato chilometri e chilometri di piste, ci sono ben 15 rifugi che vi aspettano per una sosta gourmet o per uno spuntino con i piatti della tradizione trentina. Da non perdere in questa ski area il Parco Respirart, una galleria d’arte open air lungo la pista Agnello e l’Alpine Coaster Gardoné, sul versante di Predazzo, un bob su rotaia particolarmente apprezzato dai ragazzi (e non solo) per provare in tutta sicurezza il brivido dell’adrenalina tra curve, dossi e discese vertiginose.

cermis
Mattia Rizzi - Alpe Cermis

Direttamente sopra l’affascinante Cavalese c’è invece il comprensorio dell’Alpe Cermis “un balcone sorretto dal porfido del Lagorai che si affaccia a 360 gradi sulle Dolomiti e sulle Alpi orientali”. Si scia dai 2200 metri del Paion fino agli 850 metri di quota del fondovalle con la mitica pista Olimpia 3, spina dorsale del comprensorio e meta preferita per gli sciatori esperti. La popolarità di questo grande classico dello sci trentino è salita a dismisura da quando da qualche anno è teatro del Tour de Ski con una particolarissima scalata sui sui ripidi muri con gli sci da fondo. Novità dell’anno sono le nuove cabine della funivia che sale da Cavalese e che migliorano in termini estetici, di comfort e di funzionalità l'impianto principale del comprensorio.

bellamonte
Federico Modica - Bellamonte

La ski area Bellamonte - Lusia è un angolo panoramico con piste adatte a tutti che corrono in campo aperto su quelli che in estate sono ampi pascoli. Neve, sole e lo sguardo che arriva fino a individuare le Pale di San Martino. Un paradiso per i principianti nell’incantevole scenario del Parco Naturale di Paneveggio Pale di San Martino. Non mancano le piste più impegnative, in particolare l’ottima nera Piavac nella zona dell’Alpe Lusia. Non manca un’area dedicata al freestyle, il Morea Snow Park con oltre 900 metri di dumps, kick e box e alternative per chi vuole godersi questa splendida zona in maniera “slow”. Il sentiero naturalistico che dalla località La Morea conduce a Malga Bocche è un tragitto di 4,5 chilometri su percorso battuto perfetto da percorrere a piedi, con le ciaspole o con gli sci di fondo. Non mancano le strutture per i più piccoli come il Baby Club La Tana degli Gnomi e il Laricino Free Baby Park.

lavazè
Gaia Panozzo - Lavazé

Quattro piste da sci, ma soprattutto 80 km di tracciati per lo sci di fondo si trovano invece sull’Altopiano di Lavazè - Passo Oclini. Tra Catinaccio, Latemar e ai piedi di Corno Bianco e Corno Nero, questa è la zona ideale per chi vuole trovare pace e tranquillità e praticare sport all’aria aperta in un panoramico contesto d’alta quota.

Infine il Passo Rolle, con le sue piste al cospetto del Cimon della Pala, in uno dei contesti dolomitici più particolari e affascinanti. 11 le piste da sci presenti a 2000 metri di quota ma anche qui si possono provare tutti gli sport outdoor sulla neve in una zona che si presta alla perfezione a sport più lenti grazie alla garanzia di neve e ai panorami indimenticabili. Qui si trova infatti anche una pista da sci di fondo e ci sono numerose possibilità anche per le passeggiate invernali, da segnalare senza dubbio il percorso che collega Malga Venegia, Malga Venegiota e Baita Segantini.

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU TELEGRAM

di Redazione DoveSciare.it
20 Dicembre 2023

Articoli promozionali

3 Cime/3 Zinnen Dolomiti in inverno - Emozioni indimenticabili

Cinque montagne collegate, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impia... CONTINUA
Inverno in montagna, primavera in valle col "Gallo Rosso"

La primavera ha il fascino dei contrasti in Alto Adige. Mentre c'è ancora neve ... CONTINUA
Raggiungi le alpi lombarde con i Treni della Neve di Snowit e Trenord

Se hai il desiderio di esplorare rapidamente e comodamente le migliori località... CONTINUA
Skiarea Alpe Cimbra Folgaria Lavarone: apertura fino al 1 Aprile

E’ ancora lungo l'inverno della skiarea Folgaria Lavarone in Trentino che sar�... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Paganella: sugli sci dall'alba al tramonto (e sui gatti di notte)

Sei mai salito su un gatto delle nevi? Hai mai sciato all’alba o di notte? In ... CONTINUA

Commenti sull'articolo