SPECIALE VAIL BEAVER CREEK 2015 - MONDIALI DI SCI: LE GARE, LE PISTE, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

03 Febbraio 2015

Iniziano oggi, 3 febbraio, i Mondiali di sci alpino di Vail - Beaver Creek. Si tratta di una manifestazione biennale che assegna medaglie nelle varie discipline dello sci alpino (slalom, gigante, superG, discesa libera, combinata) e che in 9 occasioni (dal 1948 all 1980) ha assegnato le medaglie Olimpiche, ora un evento a parte, da quando i Mondiali, inizialmente fissati negli anni pari come i Giochi Olimpici, sono passati agli anni dispari, ovvero a partire da Bormio 1985. Non è la prima volta che il Mondiale si disputa su queste nevi, già nel 1989 e nel 1999 infatti la rassegna iridata si è svolta a Vail.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI LIVE SU FACEBOOK

LEGGI ANCHE: 

 

LE PISTE Le gare si disputeranno dal 3 al 15 febbraio su due piste del comprensorio sciistico di Beaver Creek, a una manciata di chilometri dal comprensorio di Vail. Le piste di gara sono la Birds of Prey, già rodata da tante tappe di Coppa del mondo, e la Raptor, realizzata per i mondiali 2015, che corre parallela alla prima e che ospiterà le gare femminili. I nomi delle due piste sono parecchio "aggressivi", rispettando le caratteristiche tecniche dei tracciati: Birds of Prey significa "uccelli da preda" mentre Raptor "rapace". Trovate i dettagli delle due piste, nella gallery a fondo pagina.

 

VAIL LA LOCALITA' TURISTICA Vail è la meta invernale statunitense per eccellenza, se non altro perché già due volte negli ultimi anni i Mondiali di sci si sono tenuti su queste piste. Vail - Beaver Creek è la patria dello sci Usa, una delle località mito per l'europeo appassionato di neve, che vede gli atleti sfrecciare sulla Birds of Pray ogni novembre e sogna la powder del Colorado. Innanzitutto, Vail e Beaver Creek sono due resort distinti, non collegati sci ai piedi, ma che distano pochi chilometri tra loro, 20 minuti circa in auto e 160 chilometri da Denver. A Vail troviamo 31 impianti di risalita che servono 195 piste per una zona sciabile complessiva di 5289 acri, mentre a Beaver Creek ci sono 24 impianti e 150 piste per un comprensorio di 1832 acri. Insomma, opportunità pressoché illimitate di spaziare sci ai piedi, sia su piste battute che non. Come in ogni località nordamericana le stazioni vengono valutate in “acri sciabili” e non in “chilometri di piste” proprio perché la concezione è quella di sciare l'intera montagna, dentro e fuori i tracciati delimitati. Vail è una cosiddetta stazione di “ski totale”, ovvero di una destinazione nata per lo sci che poi si è sviluppata in paese con un nucleo abitativo perenne e non solo stagionale.

 

LA STORIA Era il 1957, quando Pete Seibert, un ex combattente dell'esercito americano della 10 Divisione di montagna, che qui aveva fatto la sua formazione prima di combattere sul fronte alpino italiano, pensò di creare una stazione sciistica. Idea che si concretizzò cinque anni dopo, nel 1962, quando nacque Vail. La vocazione agonistica di questa vallata inizia invece nel 1983, con le finali di Coppa del mondo del 1994 e del 1997 e i Mondiali del 1989 e del 1999. Inoltre, le particolari condizioni climatiche e di innevamento che si trovano su questi versanti hanno fatto sì che da queste parti fossero recuperate negli anni varie gare che erano state cancellate ad Aspen, Whistler, Park City ma anche in Europa, a Val d’Isere. E proprio le gare sono state uno dei veicoli grazie ai quali questa località si è affermata come “la” stazione nordamericana nell'immaginario degli sciatori del vecchio continente e, in seguito alle passate rassegne iridate, gli arrivi di turisti internazionali hanno raggiunto la doppia cifra.

 

- Francesco Lovati

di Andrea Greco
03 Febbraio 2015



Località di cui si parla nell’articolo:

VailBeaver Creek

Articoli promozionali

Pluripremiato comprensorio sciistico 3 Cime/3 Zinnen Dolomiti

Un comprensorio pluripremiato nel cuore delle Dolomiti UNESCO patrimonio dell‘... CONTINUA
Inverno in montagna, primavera in valle col "Gallo Rosso"

La primavera ha il fascino dei contrasti in Alto Adige. Mentre c'è ancora neve ... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento